Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.47 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Regolamento cave, Dei: «Persiani se lo voti da solo con quei pochi consiglieri»

La consigliera ex Forza Italia interviene sulla spaccatura in maggioranza sulla modifica alle norme sugli agri marmiferi massesi a aggiunge: «Se non è in grado di fare pulizia a Master, si dimetta»

le polemiche continuano
Regolamento cave, Dei: «Persiani se lo voti da solo con quei pochi consiglieri»
Massa - «Le dichiarazioni di fine anno del sindaco Persiani, secondo cui l’immaturità dei consiglieri di maggioranza avrebbe portato al rinvio del regolamento sugli agri marmiferi, mi auguro siano frutto della stanchezza e tensione accumulata in questo periodo». Inizia così l'intervento di Roberta Dei, consigliera del gruppo misto «di maggioranza» (tiene a precisare), uscita alcuni giorni dal gruppo consiliare di Forza Italia. «Avevo studiato molto il regolamento – prosegue Dei – come molti dei miei colleghi, e quel regolamento per la maggioranza del cambiamento non poteva e non potrà mai essere approvato in Consiglio. Votare un altro atto elaborato da tecnici nominati dalle sinistre, che hanno governato questa città, sarebbe veramente troppo. A Persiani voglio dire con la massima serenità: quel regolamento se lo vota da solo insieme a quei pochi consiglieri che hanno legami con il mondo del marmo».

«Dovrebbe spiegare, il sindaco – aggiunge la consigliera – perché non ha ascoltato tutti i consiglieri di maggioranza e ha cercato di imporre un atto che proviene da ben altri lidi politici. Non sono disposta a votare la distruzione delle Alpi Apuane aprendo all’escavazione selvaggia, del resto lo avevo già dimostrato sulla variante al Piano Acustico. Non è questione di inesperienza ma di sensibilità ambientale che evidentemente Persiani non ha. In merito all’inesperienza mi domando come si possa accusare un’intera maggioranza quando il sindaco non è in grado di vedere cosa fa alla Master un amministratore, da lui nominato, che elargisce consulenze a un consigliere in carica in piena violazione del decreto di nomina. Un Sindaco esperto avrebbe licenziato in tronco l’amministratore pubblico e dato il via a una segnalazione per danno erariale altro che richiedere relazioni tecniche a chi quelle consulenze le ha elargite. Sindaco Persiani si è reso conto di come un consigliere ineleggibile abbia ottenuto una consulenza da 6177,60 euro per supportare Master nell’invio di 12000 cartelle che paghiamo politicamente come maggioranza?»

«Il 2020 – evidenzia Dei – sono sicura porterà molti cambiamenti nella nostra maggioranza, magari con qualche licenziamento eccellente. Lei, caro sindaco, ha cacciato Guido Mottini ed Eleonora Lama per molto meno di quello che vediamo fare da molti assessori e amministratori da lei nominati. Se non è in grado di fare pulizia alla Master forse è bene che cominci a pensare alle sue dimissioni. Noi torneremo alla nostra vita di prima perdendo ben poco, lei e qualche altro miracolato perderete molto di più sia in termini di lauti stipendi sia in termini di utilizzo non trasparente del potere. Ma ci sarà modo di parlarne nel prossimo futuro in Consiglio comunale».
Venerdì 3 gennaio 2020 alle 11:49:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News