Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.01 del 22 Luglio 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Persiani: «Subito un piano straordinario del commercio»

Il candidato a sindaco di Massa del centrodestra: «Una rivoluzione basata sul buon senso»

#MASSA2018 • QUI CENTRODESTRA
Persiani: «Subito un piano straordinario del commercio»
Massa - «Subito il piano straordinario del commercio per nuovi posti di lavoro a Massa. I commercianti sono in difficoltà, molti negozi chiudono e questo accade ormai da anni. Basta girare per le strade per vedere ovunque fondi sfitti. Non solo in periferia, ma anche in centro e a Marina. Eppure, in questa campagna elettorale, questo problema è stato poco trattato» così il candidato sindaco del centrodestra, Francesco Persiani.

«Nei giorni scorsi – afferma Persiani – ho potuto parlare con molti titolari di attività, ascoltando molte storie e drammi personali: c’è chi resiste, chi è sottoposto a pressioni di ogni tipo, chi lavora dalla mattina alla sera senza la certezza di arrivare a darsi uno stipendio a fine mese. L’alternativa è chiudere la propria attività, proprio per evitare di fare o aggravare i debiti. Questa situazione rappresenta un sintomo grave che dobbiamo cercare di contrastare e di risolvere. È vero, oltre a quelle che chiudono, ci sono anche attività che aprono, ma per quanto tempo? Con quali risultati? La gente ci prova a inventarsi un lavoro, ma spesso questo coraggio non basta. Se sarò scelto per amministrare Massa, ecco la prima proposta: incontro tra tutte le parti coinvolte (negozianti, associazioni di categoria, Ccn) per la messa a punto di un Piano Straordinario del Commercio».

Ecco cosa propone il candidato del centrodestra:
«1. subito la riorganizzazione flessibile della ZTL, dove presente, e dei parcheggi. In alcuni punti, ci attiveremo immediatamente per la predisposizione di dispositivi a colonne di blocco stradale automatici. Per i residenti sarà rilasciato almeno un pass gratuito a famiglia (massimo 1 automezzo).
2. subito la nuova regolamentazione degli spazi esterni per realizzare un arredo urbano più attrattivo, con una aggiornamento della tipologia degli esercizi che sarà possibile aprire zona per zona, in modo da garantire un vero decoro urbano, ma anche per favorire lo sviluppo di progetti di co-marketing più efficaci.
3. subito il servizio di accompagnamento per coloro che sono interessati ad aprire nuove attività (o rilanciare le esistenti), con informazioni su contributi a fondo perduto, agevolazioni e sgravi sul lavoro, digitalizzazione, formazione del personale per accrescere la qualità dei servizi e la loro diversificazione (con conseguente crescita della competitività).
4. subito il rilancio del piano promozionale con iniziative diffuse sul territorio (laboratori, eventi, fiere, spettacoli) che prevedano il coinvolgimento di scuole, associazioni locali, bambini, famiglie e anziani. Molti massesi non conoscono e dunque non vivono quello che è disponibile a pochi metri da loro.
5. subito, il potenziamento del legame tra turismo, prodotti locali e commercio. Molti quartieri di Massa hanno delle peculiarità che occorre tornare a raccontare; tali luoghi possono inoltre essere la location ideale per accogliere turisti italiani e stranieri da attrarre in modo nuovo.
Questo proposte presuppongono una città pulita, con strade in ordine, resa moderna da servizi di trasporto finalmente funzionali, ma anche commercianti che, grazie a un progressivo ricambio generazionale, sappiano accogliere, coccolare e fidelizzare il cliente in modo nuovo anche attraverso opportunità offerte dal social media marketing.
Insomma, la nostra sarà, per il commercio di Massa, una rivoluzione basata sul buonsenso, sulla disponibilità all’ascolto, sulla volontà di cambiamento, su un maggior impegno e coinvolgimento da parte di tutti, con obiettivi condivisi, verificabili nel tempo e soprattutto senza favoritismi: lotta all’abusivismo e alla concorrenza sleale, regole uguali per tutti, riconoscimento del merito. Questo per noi il è vero cambiamento. Coraggio Massa.»
Martedì 19 giugno 2018 alle 12:47:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News