LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Persiani: «La mancanza di lavoro è il vero problema. Daremo un futuro ai giovani»

Il candidato del centrodestra: «Un giovane su due a Massa non lavora e cresce sempre di più il numero di coloro che smette anche di studiare o cercare occupazione»

#MASSA2018
Persiani: «La mancanza di lavoro è il vero problema. Daremo un futuro ai giovani»
Massa - «Il lavoro primo problema a Massa. La politica ha grosse responsabilità, i cittadini per questo chiedono un vero cambiamento». Sono le parole del candidato a sindaco di Massa del centrodestra, Francesco Persiani, che il prossimo 24 giugno affronterà il ballottaggio contro il sindaco di centrosinistra, Alessandro Volpi.

«Si può e si deve fare di più. Oggi è soprattutto grazie alle famiglie se moltissimi giovani che non hanno lavoro non restano privi di tutto. Questo è ciò che finora ha tenuto insieme gran parte della nostra società, della nostra comunità massese. Ma le risorse e le possibilità delle famiglie non sono infinite. E d'altra parte i giovani di Massa devono realmente poter realizzare la loro vita, anche per conto proprio. Questa dovrebbe essere la normalità. Purtroppo invece il problema del lavoro e del futuro dei giovani, di fatto, rappresenta il problema principale. La nostra città, per dare un futuro - e anche un presente - alle nuove generazioni ha bisogno di un cambiamento epocale su questo fronte, cambiamento che finora è sempre stato promesso e clamorosamente mancato. E su questo punto, duole dirlo, la politica ha le sue colpe. Anche quella locale. Chi lo nega non è serio. L'inefficienza del palazzo non è un'invenzione. Un giovane su due a Massa non lavora e cresce sempre di più il numero di coloro che smette anche di studiare o cercare occupazione perché tanto lo ritiene inutile. Non possiamo accettarlo autogiustificandoci con il fatto delle congiunture economiche sfavorevoli, che certo hanno inciso. Molto si deve e si può fare, come persone responsabili, come comunità. Il cambiamento richiede innanzitutto un nuovo patto tra le generazioni: tra i giovani, gli adulti e gli anziani che vivono a Massa. Se gli adulti hanno esperienza, i giovani portano energie, idee nuove e anche interesse per quelle competenze digitali, che mancano a tante nostre imprese e che sono invece sempre più essenziali per tornare a far crescere il mercato del lavoro. La politica e le istituzioni devono poi cominciare a dare l'esempio. Se scelti per amministrare, i nostri consiglieri e assessori vedranno anche una bella componente di giovani, che già hanno dimostrato impegno e disponibilità per il rinnovamento di Massa. Ripartiamo da questa forte discontinuità con la vecchia politica, che vede seduti nei posti di potere sempre gli stessi. Il cambiamento deve partire da qui. Ce lo chiedono i cittadini».

A sostegno di Persiani, interviene anche la lista civica a suo sostegno "Persiani Sindaco - Amministrare Massa": «Esprimiamo enorme soddisfazione e ringraziamo gli elettori per lo straordinario risultato ottenuto: con 2.613 voti e una percentuale pari al 7,65% la nostra realtà civica, nata nel giro di poche settimane per sostenere la candidatura di Francesco Persiani a sindaco, si afferma come la seconda forza nella coalizione di centrodestra e la quarta nel panorama politico cittadino. Un risultato – scrivono – che va visto non solo come un riconoscimento alla candidatura di Persiani ma anche al lavoro fatto da tutte le donne e gli uomini che si sono candidati, donne e uomini di diversa provenienza politica, professionale e culturale ma che si sono riconosciuti nel programma di radicale cambiamento della città con il quale Francesco Persiani si è presentato agli elettori. Per questo pensiamo che la nostra lista non abbia esaurito la sua funzione con queste elezioni, ma riteniamo che debba essere il fulcro attorno al quale tutte le forze moderate e responsabili che si riconoscono come alternative alle politiche fallimentari dell'amministrazione uscente e del Partito Democratico si possano raccogliere nei prossimi anni. Per questo il nostro impegno immediato è sostenere la battaglia di Francesco Persiani per la vittoria al ballottaggio di domenica 24, e per il futuro farci portatori di un nuovo approccio alla cosa pubblica, all'insegna della partecipazione e del rinnovamento».
Giovedì 14 giugno 2018 alle 20:37:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News