Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.30 del 4 Giugno 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massa, Left: «Strade comunali poco sicure, si intervenga»

dissesti, segnaletica e visibilità
Massa, Left: «Strade comunali poco sicure, si intervenga»
Massa - Riceviamo e pubblichiamo da "Left - Laboratorio politico" di Massa-Carrara.

Quando solo pochi mesi fa in occasione dell’approvazione del Regolamento di Polizia Urbana, l’attuale Amministrazione si rese coerente coi suoi riferimenti etico valoriali attraverso l’introduzione (a norma) di una presunta “superiorità” morale e comportamentale indicando il “suo” dress core ideale piuttosto che marginalizzare e multare l’accattonaggio quasi come se la povertà fosse una colpa, si era dimenticata che la sicurezza, quella vera, andava (e va) garantita attraverso ben altri provvedimenti.
Da quella degli edifici scolastici pubblici (di propria pertinenza) che “cadono – letteralmente- a pezzi” sulla testa degli studenti, a quella sui luoghi di lavoro che insistono sul territorio comunale e dove si verificano troppo spesso incidenti di varia gravità se non addirittura letali, a quella contro la grande criminalità organizzata che gestisce il mercato della prostituzione e dello spaccio di droga. Fino a quella dei cittadini pedoni, automobilisti, ciclisti e affini.
Sì perché la sicurezza sulle strade comunali è messa a repentaglio per le condizioni di fatiscenza delle segnaletiche verticale e di quella orizzontale in particolare.
Infatti, al netto di qualche intervento di maquillage concentrato soprattutto nei centri di Massa e Marina, le condizioni della segnaletica orizzontale sono pessime perché poco visibile o addirittura invisibile su larghissima parte del territorio di competenza del Comune. Soprattutto nelle periferie.
E, nelle ore serali e notturne, le conseguenze di questa deprecabile situazione aumentano esponenzialmente i rischi di incolumità delle persone che si muovono a piedi o con altri mezzi sulle strade cittadine.
Ma com’è noto, infrangere le regole del codice della strada mettendo a repentaglio l’incolumità pubblica prevede delle sanzioni per i trasgressori ed impone all’Amministrazione comunale di intervenire immediatamente per il rifacimento e il ripristino di strisce di mezzaria, di indicazione, di stop, per l’attraversamento pedonale e così via, su tutto il territorio comunale in osservanza dell’articolo 37 del Codice della strada che sancisce che: “L'apposizione e la manutenzione della segnaletica, ad eccezione dei casi previsti nel regolamento per singoli segnali, fanno carico: comma b) ai Comuni, nei centri abitati, compresi i segnali di inizio e fine del centro abitato, anche se collocati su strade non comunali; comma c) al Comune, sulle strade private aperte all'uso pubblico e sulle strade locali”.
Di più: “per ciascun segnale deve essere garantito uno spazio di avvistamento tra il conducente ed il segnale stesso libero da ostacoli per una corretta visibilità. In tale spazio il conducente deve progressivamente poter percepire la presenza del segnale, riconoscerlo come segnale stradale, identificarne il significato ed attuare il comportamento richiesto”.
Per questa semplice ragione: “tutti i segnali devono essere percepibili e leggibili di notte come di giorno”.
A tal fine la visibilità notturna potrebbe essere assicurata attraverso l’utilizzo di vernici altamente retroriflettenti in grado di recepire la norma EN 1436 della Commissione Europea di Normazione (CEN) sulle caratteristiche minime prestazionali della segnaletica orizzontale in uso per la sicurezza dell’utente della strada, oppure in 3D.
Bene invitando il Comune di Massa al rispetto delle normative in materia vorremmo conoscere il costo previsto a bilancio per l’anno 2020 della voce “apposizione e manutenzione segnaletica stradale”, quali le ditte (assegnatarie) e i criteri di assegnazione dell’appalto relativo, quali i capitolati e/o i disciplinari tecnici relativi ai materiali con cui si realizza il rifacimento e l’apposizione e/o manutenzione della segnaletica stradale orizzontale perché anche qua, decidere di spendere meglio i soldi dei cittadini massesi, consentirebbe interventi più duraturi nel tempo sostitutivi di quelli che invece sembrano susseguirsi in maniera continuativa dentro una modalità non meglio programmata ed emergenziale. Ben fatto è meglio che ben detto!
Lunedì 13 gennaio 2020 alle 16:24:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 11 della storia della Carrarese


Secondo te ci dovrebbe essere un'apertura regionale differenziata in base al numero di contagi o pensi sia il momento di riaprire tutti i confini regionali?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News