Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 18.31 del 16 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Marmo e beni estimati, Persiani: sono cave private

Il sindaco di Massa non ha dubbi: «Non sono d'accordo con la proposta di legge votata in Regione». E sull'osservatorio prezzi del marmo: «L'idea mi piace»

UNA STORIA LUNGA 300 ANNI
Marmo e beni estimati, Persiani: sono cave private
Massa - I beni estimati? Sono privati. Il sindaco di Massa Francesco Persiani, risponde in maniera articolata ma chiara alla domanda postagli nel corso dell'intervista pubblicata poche ore fa sulla Voce Apuana. Infatti alla domanda del nostro direttore Matteo Bernabè («Cosa ne pensa dei beni estimati? Sono pubblici o privati? E cosa pensa della proposta di legge votata dal Consiglio regionale e che arriverà in Parlamento?») il primo cittadino massese ha così replicato:

«La risposta è complessa. Sotto il profilo tecnico-giuridico, secondo la mia esperienza di professionista, posso dire che non sono d’accordo su quanto deliberato dalla Regione. Ritengo che i beni estimati, per storia, tradizione, legislazione, vadano tutelati a favore di coloro che hanno e avevano la disponibilità e la titolarità fino a oggi. Non mi trova d’accordo, quindi, l’impostazione della Regione. Sotto il profilo politico la questione è leggermente più complessa. Va a inserirsi in un contesto più ampio di attività estrattive, che deve essere affrontata e risolta, però credo che in questo senso il dialogo e la dialettica costruttiva con gli operatori, la politica e la cittadinanza sia un passaggio fondamentale. Intervenire in questo modo sulla materia, introducendo novità legislative lo ritengo un errore anche sotto il profilo politico».

Sempre sul tema marmo, a Persiani è stato chiesto anche cosa farà Massa sulla proposta di aderire all'osservatorio prezzi del marmo lanciata dall'amministrazione comunale di Carrara. E su questo il primo cittadino ha invece apprezzato. «Effettivamente devo dire l’idea generale non mi dispiace – ha risposto – Potrebbe essere un percorso anche utile per capire meglio come muoverci all’interno della tassazione di un settore di primaria importanza per il nostro territorio. Quindi diciamo in via provvisoria che potrebbe essere una soluzione che non mi dispiacerebbe».
Mercoledì 18 luglio 2018 alle 08:03:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News