Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 09.19 del 6 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Chiuso il contenzioso tra Cgil e Comune di Massa, la soddisfazione di Fratelli d'Italia

Due le ingiunzioni in merito agli affitti non pagati della vecchia sede del sindacato in piazza Mercurio.

Chiuso il contenzioso tra Cgil e Comune di Massa, la soddisfazione di Fratelli d´Italia
Massa - Si è concluso il contenzioso aperto tra la Cgil di Massa Carrara e il Comune di Massa in merito agli affitti non pagati della vecchia sede del sindacato in piazza Mercurio. La questione risale al 1995, quando la Cgil prese in affitto per la sua sede sindacale due piani dello storico palazzo Nizza ed andava avanti da anni. I procedimenti pendenti erano due, una prima ingiunzione valeva 120mila euro e riguardava gli affitti non corrisposti fino al 2008, la seconda valeva 62mila euro ed era relativa agli affitti non pagati dal 2009 al 2011.

“Abbiamo sempre sostenuto – afferma la Cgil - che la cifra richiesta dal Comune fosse troppo elevata, visto che il sindacato aveva provveduto alla manutenzione ordinaria e straordinaria dell'immobile effettuando negli anni investimenti importanti, così come diversa era la nostra valutazione in merito al valore degli spazi occupati ed all’effettiva metratura degli spazi di nostra pertinenza. Finalmente siamo riusciti a trovare un accordo individuando in 65 mila euro la cifra da corrispondere al Comune. E’ un merito di questo gruppo dirigente aver chiuso questa questione che purtroppo avevamo ereditato, questo a dimostrazione della credibilità e dell’affidabilità della nostra organizzazione”.

Grande soddisfazione traspare anche dalla parole del segretaraio generale, Paolo Gozzani. “Vorrei ringraziare – afferma Gozzani – tutto il gruppo dirigente della Camera del lavoro che ha contribuito attivamente alla possibilità di assolvere a questo impegno economico molto gravoso, per un’organizzazione come la nostra che si fonda sull’adesione volontaria dei nostri iscritti. Il nostro avvocato, Pietro Benedetti, ha saputo rappresentare bene le nostre istanze supportandoci in tutta questa vicenda. Allo stesso modo siamo riusciti con la controparte a coniugare i rispettivi interessi, così da giungere finalmente alla conclusione di questo contenzioso”.



Di tutt'altro avvisto è il partito di Fratelli D'italia che commenta così la chiusura del contenzioso: "Ci sono voluti anni per arrivare ad una conclusione della vicenda, che in effetti si concluderà davvero quando la cifra concordata sarà pagata ed entrerà in possesso dell’ente, ma non possiamo non dirci soddisfatti di aver intrapreso questa battaglia di legalità che, per il vero, si è protratta anche troppo considerato che era palese a tutti l’abuso che si stava perpetrando".

"Stiamo parlando dell’accordo raggiunto tra il Comune di Massa e la CGIL relativamente agli affitti non pagati dalla confederazione sindacale per la locazione degli uffici di Palazzo Nizza in piazza Mercurio. Fummo i primi - scrive Fdi - a chiedere l’accesso agli atti della locazione, a fare le opportune indagini che portarono ad interpellanze a sindaci ed assessori delle precedenti amministrazioni di centro sinistra e che ci convinsero di essere di fronte ad un abuso che doveva essere denunciato".

"Facemmo un esposto al Tribunale di Massa, molto particolareggiato che, con molta malavoglia dei precedenti amministratori pubblici di centrosinistra, dette inizio all’iter che oggi si conclude con la CGIL che deve pagare 65.000 euro al Comune di Massa per canoni di locazione non riscossi in precedenza. E’ vero che si tratta di 65.000 euro invece degli oltre 180.000 euro richiesti ma è altrettanto vero che è stata ristabilita una regola che non poteva vedere trattamenti privilegiati per un affittuario importante mentre altri locatari, non meno importanti ma solo meno schierati e più puntuali alle scadenze degli affitti, venivano trattati secondo le disposizioni della locazione. Forse la battaglia da noi intrapresa avrebbe avuto meno possibilità di essere vinta se non ci fosse stato il cambiamento dell’amministrazione comunale dalla sinistra al centrodestra? Probabilmente si, ma questo fatto deve far meditare i cittadini su quante storture pubbliche sono avvenute in tutti quegli anni di continuo ed arrogante governo del centro sinistra a Massa e di quanto sia stato opportuno ed importante il cambiamento del 2018 dell’amministrazione del nostro comune".

Domenica 15 dicembre 2019 alle 09:04:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della San Marco Avenza?
























Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News