LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Cave, erosione, ambiente al dibattito di Articolo Uno - Mdp

"La sostenibilità ambientale come leva dello sviluppo possibile"

Cave, erosione, ambiente al dibattito di Articolo Uno - Mdp
Massa - Articolo Uno - Mdp di Massa domenica si è aperto al mondo ambientalista e alle sue istanze durante il dibattito che si è svolto alla Festa dell'Unità Progressista al parco di Ricortola, intitolato "La sostenibilità ambientale come leva dello sviluppo possibile", coordinato da Giulio Francesconi, consigliere comunale Montignoso. Sono intervenuti l'onorevole Filiberto Zaratti, Mdp, Uilian Berti, vicesindaco comune di Massa, Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio di bonifica Toscana Nord, Paola Antonioli, Legambiente Carrara, Vincenzo Tongiani, presidente provinciale Coldiretti, Franca Leverotti, Grig Massa, e Luca Martini, presidente della Compagnia del Mare. Dalle cave all'erosione passando per la manutenzione di fossi e canali: è stato un dibattito a 360 gradi sull'ambiente e sui rapporti con lo sviluppo economico.

E' stata Leverotti a porre subito l'accento sui problemi più evidenti che riguardano l'inquinamento della zona industriale apuana e, soprattutto, le cave: il mondo del lapideo a Massa fornisce un'occupazione minima, 80 unità secondo i dati Inps, con una filiera locale quasi inesistente, a fronte di impatti ambientali inaccettabili, che deturpano il paesaggio e inquinano le sorgenti. Su questo fronte Antonioli, di Legambiente, si è concentrata sul progetto di risistemazione dei ravaneti a monte, fonte costante di pericolo per il dissesto idrogeologico e per la sicurezza dei lavoratori, e ha ribadito l'evidente contraddizione tra cave e area Parco ormai giunta a un punto limite: "L'unica soluzione è la chiusura completa, per quanto progressiva, di tutte le cave in area Parco sviluppando un'occupazione alternativa". Temi evidenziati anche da Alberto Grossi, ambientalista dell'anno, che ha partecipato all'incontro. Tongiani ha rilanciato agganciando il tema della sostenibilità ambientale a quello della sostenibilità sociale ed economica. In tal senso agricoltura dovrà svilupparsi su basi più innovative: non solo produzione di beni ma anche di servizi e presidi ambientali, nella gestione e manutenzione del reticolo idrografico.

Tema ripreso anche da Ridolfi del Consorzio bonifica. Martini si è concentrato sull'erosione: gli interventi fatti dalal Regione hanno rallentato il fenomeno ma ci sono nuovi fronti che si stanno aprendo, come a sud del fosso Poveromo. Qui serviranno ulteriori interventi specifici per riequilibrare il sistema. L'onorevole Zaratti ha sottolineato l'importanza di un cambio del modello di sviluppo: serve una politica che investa sulle energie alternative e sulla manutenzione del territorio dove creare filiere ambientali capaci di dare occupazione. "Con questa amministrazione abbiamo dato una netta svolta rispetto al passato – ha incalzato il vice sindaco Berti -, in particolare nelle attività di manutenzione e gestione del territorio: ora le cave sono monitorate, controllate, abbiamo scoperto abusi rilevanti e abbiamo chiuso diverse cave pericolose per la sicurezza dei residenti e dei lavoratori. Stiamo lavorando su un regolamento che garantisca sviluppo e occupazione attraverso una nuova organizzazione della filiera del marmo. Durante questo mandato, poi, abbiamo recuperato diverse aree produttive, svincolandole dal Sin a Sir prima e poi liberandole completamente dai vincoli precedenti. Mi assumo la responsabilità – ha concluso - di porre fine ai continui rinvii e rimpalli che la politica ha attuato in passato: gli interventi necessari devono essere risolti qui e adesso, mettendoci la faccia".
Martedì 22 agosto 2017 alle 20:37:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News