LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Biancio, Mencarelli: "Preoccupa il deficit"

"A destare le ansie sono senza dubbio i dati riguardanti la gestione storica dei residui, sia attivi (oltre 56 milioni di euro) che passivi (oltre 25 milioni di euro) derivanti dalle pregresse amministrazioni".

Biancio, Mencarelli: `Preoccupa il deficit`
Massa - L’attuale maggioranza ha portato in discussione l’approvazione del rendiconto della gestione finanziaria relativa all’esercizio finanziario 2017.

"A parte l’esistenza di debiti fuori bilancio per circa 211 mila euro, quello che preoccupa è il deficit di oltre 7,3 milioni di euro che emerge dal documento. A destare le ansie sono senza dubbio i dati riguardanti la gestione storica dei residui, sia attivi (oltre 56 milioni di euro) che passivi (oltre 25 milioni di euro) derivanti dalle pregresse amministrazioni.
La Corte dei Conti, più volte è intervenuta sul punto. Nel 2014 ha giudicato come largamente insufficiente l'accantonamento operato a fondo svalutazione crediti pari a soli 51.000 euro circa. Nel 2016 la stessa Corte ha definito la situazione dei conti all'1/1/2015 come contraria ai principi di sana gestione e sostenibilità finanziaria. La soluzione prospettata dall’Ente Comunale, di un finanziamento della durata di 30 anni con rate annuali di circa 355 mila euro per la ridefinizione di tale situazione, é stata ritenuta una soluzione insufficiente, infatti la Corte dichiara che "l'irregolarità rilevata non può ritenersi
completamente rimossa nonostante l’attività posta in essere dall’ente".
Sarebbe senza dubbio molto interessante andare a ricostruire l’origine di ogni singola posta, sia fra i residui attivi che passivi, e capire come mai cifre risalenti agli anni '90 o ai primi anni del nuovo millennio non siano mai state incassate o pagate.
E’ assai preoccupante anche l’esistenza di accantonamenti per rischi di contenzioso più che raddoppiati rispetto al 2016, nonché l'appostamento a favore di ASMIU per perdite e rapporti pregressi relativi al biennio 2016/2017 pari a circa 1,3 milioni di euro, a dimostrazione dell’esistenza di una realtà societaria assolutamente non gestita secondo criteri di economicità ed efficienza.
Senza dubbio si tratta di una pesante eredità che graverà sulle prossime amministrazioni, visto che la legge 190/2014 art.1 comma 509 prevede per il periodo 2015-2017 degli accantonamenti a fondo svalutazione crediti di dubbia esigibilità crescenti, l'85% per il 2018 fino al 100% per il 2019. Ciò, purtroppo, farà lievitare ulteriormente i futuri disavanzi di bilancio" dichiara Luana Mencarelli candidata a sindaca del M5S.
Venerdì 4 maggio 2018 alle 10:34:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News