Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.01 del 25 Maggio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Benedetti a Dei: "La sua mozione sui tagli dei compensi è inammissibile"

Benedetti a Dei: `La sua mozione sui tagli dei compensi è inammissibile`
Massa - Il presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti risponde alla consigliere del gruppo misto di maggioranza Roberta Dei riguardo alla mozione di riduzione del 50% dei compensi degli amministratori locali e degli enti pubblici vigilati e controllati.

"Il sindaco e la giunta comunale non hanno alcuna competenza a determinare l’indennità di carica del Presidente del consiglio comunale e i compensi degli amministratori delle società partecipate - spiega Benedetti in una nota - Ciò premesso la presidenza, sentiti il segretario generale ed il dirigente del settore servizi di staff e generali, ritiene inammissibile la mozione presentata, in quanto: la mozione chiede a sindaco e giunta di procedere alla riduzione dell’indennità di carica del presidente; l’organo esecutivo non ha alcuna competenza in merito all’indennità di carica del presidente, che è determinata in applicazione del Dm Ministero Interno n. 119 del 2000; la mozione chiede di ridurre del 50% le indennità per gli amministratori delle Società partecipate, enti pubblici vigilati enti di diritto privato controllati dal Comune di Massa. L’organo esecutivo non ha nessuna competenza in merito ai compensi degli Amministratori delle società partecipate".

"La mozione chiede di ridurre i compensi del 50% per il sindaco ed i membri della giunta. La riduzione dell’indennità di carica, prevista dal Dm 119 del 2000, è qualificata dalla Corte dei Conti quale atto di natura personale e volontaria - specifica il presidente del consiglio - che come tale non può essere oggetto di mozione, giacché la materia non riguarda l’amministrazione comunale, cioè non riguarda i compiti e le funzioni comunali, ma è frutto di una scelta spontanea dell’amministratore, che come tale non può essere oggetto di mozione - conclude Bendetti - ai sensi dell’art. 43 del regolamento sul funzionamento del consiglio comunale".
Mercoledì 20 maggio 2020 alle 17:06:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 7 della storia della Carrarese


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News