Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 10.16 del 6 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Barotti: «Avvisi di accertamento, il 'regalo' di Persiani ai massesi»

Barotti: «Avvisi di accertamento, il ´regalo´ di Persiani ai massesi»
Massa - Riceviamo e pubblichiamo dal consigliere di Alternativa Civica, Andrea Barotti.

L'amministrazione Persiani ha preparato, data la festività natalizia, alcune sorprese, non molto apprezzate, per i cittadini.
Si tratta degli avvisi di accertamento inviati, come se fossero un biglietto augurale, da Master e, per finire, sperando che la Giunta del Cambiamento non abbia in serbo, per la Befana, altri doni, l'installazione, sul territorio comunale, di due rilevatori di infrazioni stradali, a quanto pare si tratterebbe di photored, posti per ridurre, secondo la motivazione circolata sui social, l'incidentalità di due incroci (uno sul lungomare loc Ronchi e l'altro sul viale delle Pinete all'altezza della Croce Rossa Italiana).
In merito agli avvisi di accertamento se è vero che i presunti crediti si riferiscono ad anni precedenti (è paradossale che non si riesca, visti gli strumenti informatici a disposizione, entro un periodo ragionevole, non a distanza di quasi cinque anni, a rilevare eventuali mancati pagamenti ed informare i contribuenti) ma è altrettanto vero che l'organizzazione del servizio oggi non è riferibile alle precedenti amministrazioni. Il sindaco Persiani e l'assessore di riferimento dovrebbero intervenire per evitare ulteriori disagi alla cittadinanza e per dare, se non lo avessero ancora fatto, una diversa impostazione, più performante, alla società che si occupa di tributi e riscossione; dovrebbero, altresì, darle una missione che l'avvicini molto di più al cittadino per giungere a quel fisco amico che sembra, per il nostro paese, un obiettivo ancora molto lontano.
Ed ancora, considerando che, probabilmente, per molte pratiche sarà maturata la prescrizione (utile a tal fine controllare la data di ricevimento della raccomandata) o che potrebbero esserci stati degli errori (ad esempio: il cittadino ha regolarmente pagato ma non risulta) sarebbe auspicabile un impegno pubblico, da parte della società e dell'Amministrazione, affinché le casistiche, perlomeno quelle più semplici, possano essere risolte in "autotutela" senza ulteriori oneri (si pensi al ricorso in Commissione tributaria, alla consulenza di un legale o di un commercialista) per il contribuente. L'impegno formale si rende opportuno considerando che il termine per l'impugnazione continua, in assenza di provvedimenti intermedi, a decorrere.
Quanto ai photored, o più in generale agli apparecchi elettronici di rilevamento delle infrazioni al CDS, sembra un po' forzato ritenere che sia l'unico modo per garantire la sicurezza stradale visto che sostituire gli incroci semaforici, laddove possibile (sul lungomare lo spazio non manca), con delle rotonde consente di ridurre il rischio di sinistri ed altresì rende più fluido il traffico; ed ancora, esistono altri accorgimenti che possono essere messi in campo e che evitano di dare l'impressione che si voglia fare cassa sulle spalle degli automobilisti.
La sicurezza stradale passa anche dalla buona manutenzione della rete viaria che purtroppo lascia ancora molto a desiderare; in questi giorni di pioggia le buche, gli avvallamenti, i dissesti (su via Tecchioni incombe il pericolo frana) presenti su molte strade cittadine hanno costituito una grave insidia per automobilisti, motociclisti e per tutti gli utenti delle vie comunali.
Sarebbe opportuno, prima di collocare dei photored o degli autovelox (speriamo che giunga una comunicazione ufficiale da parte del Comune), che l'Amministrazione risolvesse le criticità che gli utenti della strada quotidianamente affrontano, rinnovasse la segnaletica orizzontale/verticale, provvedesse alla pulizia delle isole spartitraffico (via Massa Avenza tratto davanti al Carrefour), migliorasse o realizzasse i marciapiedi in alcuni casi mancanti (Viale San Leonardo, dal cavalcavia autostradale a Via Gorizia) o non adeguati, investisse sul personale della polizia Municipale.
Un numero maggiore di vigili urbani, altamente preparati, garantisce il rispetto delle norme del CDS (rende più efficace, ad esempio, la lotta al parcheggio selvaggio di cui soffre, a titolo esemplificativo, il Viale San Leonardo) ed una maggiore sicurezza per i cittadini poiché permette un miglior controllo del territorio.
È paradossale, infine, che l'Amministrazione riesca, in breve tempo, a installare dei rilevatori elettronici di infrazioni stradali e non sia stata capace, dopo oltre otto mesi, a far collocare un divieto di sosta ed uno specchio, in prossimità di una scuola, in Via puliche.
I cittadini si augurano che Babbo Natale regali alla Giunta del cambiamento quel cambio di passo per cui la maggioranza degli elettori l'ha votata anche perché non possono contare sulla Befana che si porta via soltanto le feste e non le Amministrazioni.
Martedì 24 dicembre 2019 alle 17:13:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della San Marco Avenza?
























Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News