Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 10.36 del 26 Agosto 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Arriva Salvini, inizia a scaldarsi il "clima" a Massa

Domenica il ministro dell'Interno sarà alla festa della Lega al Parco della Comasca. I Carc fanno un appello per aderire all'"Assemblea pubblica popolare"

l'intervento
Arriva Salvini, inizia a scaldarsi il `clima` a Massa
Massa - Il ministro dell'Interno e leader della Lega Matteo Salvini domenica sera alle 20 sarà a Massa, più precisamente al Parco della Comasca di Marina di Massa, per la festa del Carroccio. Salvini arriverà in terra apuana in un clima politico già di per sé rovente vista la situazione politica nazionale e anche per questo il partito dei Carc fa un appello pubblico a partiti e associazioni per aderire all'"Assemblea pubblica popolare" che si svolgerà domenica alle 18 al Parchetto dei Ronchi (lato lungomare). Di seguito l'intervento dei Carc.

Mentre esponenti locali della Lega si appellano a Salvini per sgomberare “con la ruspa” la Palestra Popolare di via San Giuseppe Vecchio, mentre in tutta Italia la Lega nasconde la completa incapacità ad affrontare e risolvere i problemi dei lavoratori e delle masse popolari (chiusura e delocalizzazione di aziende, danni della devastazione e speculazione ambientale, emergenza abitativa e degrado) il 18 agosto è prevista la calata di Salvini su Marina di Massa, dopo che con raggiri, scorrettezze e arbitrii il Parco della Comasca a Ronchi è stato usurpato, anche grazie alle complicità e alle coperture dell’Amministrazione Comunale, per ospitare l’evento. Il clima politico cittadino, esasperato dalle irresponsabili provocazioni di un presidente del Consiglio Comunale Stefano Benedetti e dalla campagna di bugie, minacce e vittimismo di consiglieri comunali (come Frugoli) e assessori (come Ravagli), pone con forza la necessità di rimettere al loro posto i nostalgici del ventennio vecchi e giovani e mettere al centro della discussione e dell’iniziativa politica i veri problemi dei lavoratori e delle masse popolari. Invitiamo le forze democratiche, progressiste, popolari a un momento di confronto, dibattito e coordinamento, ben consapevoli delle molte e profonde differenze che esistono e che pure emergeranno dalla discussione. La fase politica locale e nazionale impone di prendere una posizione non solo a parole, ma con progetti, atti, iniziative. Invitiamo a co-promuovere, aderire e partecipare i movimenti politici e sociali, i comitati cittadini e popolari che nel corso degli anni sono stati protagonisti dell’organizzazione e della mobilitazione dei lavoratori e delle masse popolari: dalla Casa Rossa di Montignoso ai comitati per l’acqua pubblica, il Comitato di Salute Pubblica di Massa-Carrara, il Comitato per la sicurezza di San Carlo, il Comitato cittadini di Alteta contro la ex-Farmoplant, l’ANPI di Massa-Carrara, l’Associazione Cerbaja, l’ARCI di Massa-Carrara, la rete antisessista, l’assocazione 31 settembre, lo Spartak Apuane, Comitato 7 luglio delle donne di Carrara, l'Assemblea permanente di Carrara, le organizzazioni sindacali, in particolare la CGIL, la FIOM e ASIA/USB, i partiti politici Massa e Carrara, Massa Città in Comune, Movimento 5 Stelle di Massa e Carrara, i consiglieri comunali dell’opposizione e tutti gli organismi, le associazioni, partiti e singoli cittadini che dal resto della Toscana vogliono partecipare.
Lunedì 12 agosto 2019 alle 16:40:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News