Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 14.11 del 6 Dicembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Aggressione al sindaco, Matteo Salvini: «A lui e a Ravagli il mio abbraccio»

Messaggi di solidarietà al primo cittadino di Massa per l'episodio avvenuto a Firenze ieri in occasione dlela cena della Lega

Aggressione al sindaco, Matteo Salvini: «A lui e a Ravagli il mio abbraccio»
Massa - Continua a far discutere l'aggressione subita dal sindaco di Massa Francesco Persiani e dall'assessora all'ambiente Veronica Ravagli a Firenze, dove i due si trovavano per una cena col leader della Lega Matteo Salvini. Gli amministratori, la Ravagli tesserata Lega, il sindaco attivista ma non iscritto al partito, a quanto riferisce, il giorno dopo l'aggressione preferiscono il silenzio. Non sono chiare le dinamiche che hanno fatto scattare lo scontro tra gli antagonisti che si trovavano a Firenze e gli invitati alla cena di Salvini. “Una cena di gala di merda”, la definiscono i militanti di sinistra nel video, poco prima che la situazione degenerasse.

A distanza di qualche ora, diversi i messaggi di solidarietà destinati al sindaco e all'assessora. Primo fra tutti quello del leader del Carroccio, Matteo Salvini, “Alla faccia della democrazia – scrive in un post Salavini - ecco chi semina odio... Qui a Firenze, dove mi trovo, aggrediti il sindaco di Massa, Francesco Persiani, con figlia e moglie, e l’assessore Veronica Ravagli, che è stata anche scaraventata a terra, tra sputi e insulti. A loro il mio abbraccio. Andremo avanti più forte di prima, il vostro odio non ci fermerà”.

Messaggi di solidarietà e di condanna alla violenza anche da parte della sinistra locale. “Il PSI di Massa intende esprimere vicinanza e solidarietà al Sindaco Francesco Persiani, all'Assessore Veronica Ravagli ed ai famigliari che li accompagnavano; vittime di un inqualificabile, inammissibile episodio di violenza. La violenza non ha giustificazioni e deve essere fermamente condannata; non esistono né mai potranno esistere giustificazioni per comportamenti antidemocratici ed incivili. La politica è e deve continuare ad essere confronto pacato e rispettoso di idee che mirano, seppur nelle diversità di vedute, al bene comune dando attuazione a quei principi di libertà e di democrazia espressi dalla nostra Costituzione”.

A Firenze, per la manifestazione delle sardine, si trovava anche il segretario del Pd, Norberto Riccardi: ”Ho appena appreso, di ritorno dalla manifestazione delle sardine, che il Sindaco di Massa, l'assessore Ravagli e i loro rispettivi consorti, sono stati oggetto di dura contestazione a Firenze. A nome mio e del Partito Democratico, condanno nel modo più fermo ogni forma di violenza ed esprimo tutta la solidarietà al Sindaco, all'assessore Ravagli e ai loro rispettivi consorti”.

Un messaggio di altra natura quello di Fratelli d'Italia, Massa, che punta il dito contro il movimento delle sardine e gli antagonisti della sinistra tutta. "Il movimento delle "sardine" e gli antagonisti della sinistra sono un pericolo per la democrazia," dice Marco Guidi, presidente provinciale di Fratelli d'Italia Massa Carrara. "L'aggressione a Firenze che ha subito il Sindaco di Massa Francesco Persiani insieme alla sua famiglia ed all'assessore Ravagli, oltre che umanamente grave e deprecabile, è il sintomo di una situazione pericolosa che sta quotidianamente degenerando. Quando si passa dalla contestazione politica alle aggressioni fisiche e verbali siamo di fronte a forme di violenza intollerabile. Quello che ci preoccupa maggiormente è il fatto che movimenti come le "sardine " o gli antagonisti di sinistra, con l'appoggio ed il plauso anche di forze al governo come il PD, abbiano come unico obiettivo impedire alle forze di centro destra, oggi all'opposizione, di svolgere le proprie iniziative e la propria democratica campagna elettorale. Se poi aggiungiamo che si è creato un governo PD, 5 stelle e Renzi con il solo intento di impedire al popolo italiano di votare, le preoccupazioni per la tenuta democratica aumentano".

"Come Fratelli d'Italia esprimiamo forte solidarietà al Sindaco Persiani per la vile aggressione subita. Se queste persone pensano di intimidirci con simili episodi sbagliano di grosso; alle aggressioni noi rispondiamo con un iniziativa pubblica che il 19 dicembre ci vedrà protagonisti a Firenze , insieme a Giorgia Meloni".
Domenica 1 dicembre 2019 alle 12:20:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News