Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 21.37 del 15 Luglio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Acqua pubblica, il M5s di Massa: «Bene l'iniziativa per trasformare Gaia»

I pentastellati di Massa esprimono soddisfazione per l'atto del vicesindaco di Carrara che ha chiesto ufficialmente la trasformazione dell'azienda del servizio idrico

l'oro blu
Acqua pubblica, il M5s di Massa: «Bene l´iniziativa per trasformare Gaia»
Massa - “Accogliamo con molta soddisfazione la notizia che il vicesindaco di Carrara, Matteo Martinelli, abbia portato all’attenzione della commissione per il controllo analogo di Gaia, da lui presieduta, i due atti di indirizzo approvati dai Consigli comunali di Massa e di Carrara per chiedere la trasformazione dell’azienda che gestisce il servizio idrico da Spa, quindi di diritto privato, a società di diritto pubblico” ha dichiarato il consigliere pentastellato di Massa Paolo Menchini.

Le delibere dei due Comuni apuani sono molto chiare: impegnano le rispettive amministrazioni a farsi promotrici verso gli altri comuni azionisti e verso il consiglio di amministrazione di Gaia Spa di iniziative volte a intraprendere un percorso di pubblicizzazione della società in un’azienda di diritto pubblico strutturata in modo da garantire maggiori criteri di solidarietà nella gestione del servizio nonché di massima trasparenza, partecipazione e controllo.

“Stiamo parlando di un percorso vero, che è già stato intrapreso in altre città - come dimostra l’esempio di Napoli - un percorso necessario e improcrastinabile così come dovrà esserlo la legge parlamentare sull’acqua pubblica; in poche parole, vogliamo che finalmente sia rispettato l’esito referendario del 2011. L’eco della giornata mondiale sull’acqua è ancora vivo, cambiamenti climatici e inquinamento provocato dall’uomo, stanno compromettendo sempre più la disponibilità e la qualità della risorsa vitale per eccellenza, tantoché l’acqua è oramai universalmente definita l’oro blu del XXI secolo. Lasciare la gestione di questo bene prezioso al mercato, oltre a essersi rivelato un fallimento sia da un punto di vista economico che qualitativo – Toscana docet – rappresenta una sconfitta della politica e della democrazia” conclude Menchini.
Lunedì 15 aprile 2019 alle 12:42:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News