Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.11 del 19 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Sit in di Casapound? Intervenga la magistratura»

Reazioni per la manifestazione dell'estrema destra sulla scalinata del Duomo

«Sit in di Casapound? Intervenga la magistratura»
Massa - La foto ricordo scattata dai militanti di Casapound e di Tutto per Massa sulla scalinata della Cattedrale di Massa, che potete visualizzare qua, non è piaciuta al Movimento giovanile della sinistra di Massa e Montignoso e a Sinistra per Carrara. Con una nota inviata alla stampa i due gruppi attaccano l’iniziativa dei militanti di estrema destra che «tentano di identificarsi nella vittoria della prima guerra mondiale».

Cosmo Paolini della giovanile di sinistra condanna il gesto «carnevalesco», sottolineando che «La Grande Guerra è un episodio tragico della nostra storia, che merita di essere studiato e ricordato, così come le sue vittime».

«Dobbiamo inoltre tenere a memoria - scrive Paolini - che le forze politiche di estrema destra, che il quattro novembre scorso hanno celebrato senza autorizzazione e in maniera assai carnevalesca gli italiani caduti tra il '15 e il '18 si rifanno -dichiaratamente - all'ideologia fascista, la stessa che seppe strumentalizzare la carneficina del primo conflitto mondiale e il disordine sociale del dopo guerra per instaurare la dittatura. Condanniamo l'attività di tali partiti che tentano di identificarsi nella vittoria della prima guerra mondiale, perché il venticinque aprile del '45 i fascisti alleati coi nazisti hanno perso la guerra di Liberazione in Italia, e pretendiamo dalla nuova giunta maggiore impegno, rispetto a quanto dimostrato fino ad ora, nella difesa e nella diffusione dell'antifascismo, cardine della nostra Costituzione».

Sinistra per Carrara manifesta una certa meraviglia di fronte al rilascio ai due gruppi delle autorizzazioni per lo svolgimento dell’iniziativa “nei pressi del Duomo". Di cui non è ancora chiara la provenienza. «Quanto accaduto a Massa – scrive Sinistra per Carrara - è un fatto esecrabile e ci meravigliamo che l’amministrazione comunale e la diocesi abbiano dato, ognuno per le proprie competenze, le opportune autorizzazioni a questa manifestazione. Il 4 novembre, come ci ha ricordato il presidente Mattarella, è il giorno in cui non dovremmo ricordare la guerra inneggiando ad essa, ma dovremmo guardare al futuro pensando a stringere rapporti sempre più stretti di amicizia e collaborazione con gli altri stati dell’Ue, che è l’ unica strada per uscire da questo periodo, certamente difficile dal punto di vista sociale ed economico».

Per Sinistra per Carrara è evidente una tendenza al nazionalismo estremo che va nella direzione dell'esaltazione dei concetti “Dio, patria e Famiglia”, fondamento di «valori devianti che sono stati superati da tempo grazie ai riconoscimenti dei diritti civili e guarentigie democratiche che adesso rischiano di essere cancellati, come nel caso del decreto Pillon».

La richiesta rivolta all'amministrazione Persiani e alla Curia è quella di dissociarsi espressamente da tali comportamenti «con l’auspicio che in futuro fatti simili non accadano nuovamente e che, se dovessero accadere, vengano presi seri provvedimenti dalla magistratura, dalle forze dell’ordine e dagli organi istituzionali».
Mercoledì 7 novembre 2018 alle 18:02:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News