Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 22.19 del 16 Agosto 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Sindaco, se la prenda coi titolari di cava anziché coi venditori ambulanti»

Potere al Popolo va all'attacco della giunta Persiani dopo il blitz delle forze dell'ordine contro il commercio abusivo

«forti coi deboli e deboli coi forti»
«Sindaco, se la prenda coi titolari di cava anziché coi venditori ambulanti»
Massa - Sindaco, se la prenda coi titolari di cava anziché coi venditori ambulanti. In estrema sintesi è questo il messaggio che Potere al Popolo di Massa invia al primo cittadino Francesco Persiani dopo il blitz delle forze dell'ordine sul litorale massese per contrastare il commercio abusivo.

«Caro Sindaco – scrivono – è facile essere forti con gli ultimi, con i diseredati con quanti non possono difendersi e devono subire le angherie della vostra cultura politica devastante, capace solo di alimentare odio e separazione, distruggendo quel minimo di coesione sociale che è una condizione indispensabile per costruire un modello di società fondata sui diritti. Ci piacerebbe, ma sappiamo bene che la sua amministrazione e le forze politiche che la rappresentano non ne saranno capaci, che ben più fermezza fosse utilizzata nei confronti dei poteri forti, come quello rappresentato dai proprietari delle cave e da quanti da anni operano nella speculazione edilizia nei loro confronti non ci sarebbe bisogno di gesti mediatici, ci sarebbe bisogno di applicare la legge e adottare politiche finalizzate a tutelare i beni comuni».

«Ma certo – proseguono da Potere al Popolo – il "bene comune", inteso come una ricchezza vitale che appartiene a tutte le donne e gli uomini, a prescindere della loro nazionalità, genere e fede religiosa, non è un vostro ambito culturale, e sopratutto sarebbe da parte vostra poco conveniente schierarsi contro quei poteri forti. In tal senso esprimiamo tutta la nostra contrarietà alle politiche di sicurezza che questa amministrazione intende mettere in atto, proprio perché esse sono funzionali semplicemente a rispondere ad una paura alimentata, laddove invece per assicurare una maggiore sicurezza sarebbe necessario mettere in campo politiche che rafforzino la coesione sociale, il senso di comunità».
Domenica 5 agosto 2018 alle 20:45:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News