Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Siamo gonfi dei camion, lo scriva nei Pabe». Protesta in commissione ambiente

Non sono mancate le voci critiche durante la seduta che si è tenuta in sala consiliare giovedì

Ambiente
«Siamo gonfi dei camion, lo scriva nei Pabe». Protesta in commissione ambiente
Massa - Non sono mancate le voci critiche durante la commissione ambiente che si è tenuta ieri in sala consiliare. Un uomo mentre era in corso la presentazione delle slide preparate dal professor Luigi Carmignani dell'Università di Siena, slide che illustrano i principi generali che hanno portato alla stesura dei Pabe (Piani attuativi dei bacino estrattivi), si è rivolto con toni coloriti al tecnico dell'Unisi per mostrare tutto il suo sgomento di fronte ai numeri annunciati dai piani: 13 milioni di tonnellate di marmo estraibili, solo a Massa, nei prossimi anni.

L'episodio è avvenuto ieri in sala consiliare alla presenza di una consistente parte di cittadinanza che a palazzo civico si è recata per ascoltare la relazione tecnica elaborata dall'Unisi. «Siamo stufi, fine della storia – dice l'uomo - Inseritelo nei Pabe che siamo gonfi e che non ne possiamo più di vedere ogni giorno camion che fanno avanti e indietro». L'imbarazzo in sala era palpabile.

Durante l'incontro i consiglieri hanno avuto modo di chiedere dei chiarimenti al tecnico. In particolare il consigliere Paolo Menchini del Movimento Cinque Stelle ha chiesto, in sostanza, se il quadro conoscitivo necessario alla stesura dei piani sia effettivamente completo dato che, come ammesso dal professor Carmignani, dei «dati ben fatti legati ai corsi d'acqua» presenti dentro le Apuane «non ci sono». Da qui la domanda del pentastellato. «Mi viene da dire che i Pabe tutelino il paesaggio, l'estetica, ma l'acqua dentro le montagne è ambiente. Ed è un dato di fatto che con questo strumento stiamo privilegiando l'escavazione in cave sotterranee quando non conosciamo nemmeno il corso delle acque interne alla montagna. Un aspetto non da poco perché la valutazione di impatto strategico richiede di tutelare l'ambiente. Siamo convinti di poter affermare che attraverso i Pabe lo stiamo facendo?». Difficile parlare di tutela ambientale di fronte all'asportazione del marmo, nella lente degli ambientalisti anche per l'inquinamento che produce: «Sono d'accordo che se il paesaggio è disgiunto dall'ambiente è una scatola vuota – ha risposto il professor Carmignani - Ciò che posso dire è che l'escavazione in sottosuolo e quella soprasuolo dal punto di vista geologico hanno la stessa probabilità di inquinamento».
Sabato 11 gennaio 2020 alle 07:03:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della San Marco Avenza?
























Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News