Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.04 del 6 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Quelle sette cave che Persiani vuol riaprire le aveva chiuse il Pd»

I dem vanno all'attacco dell'amministrazione massese e annunciano la loro partecipazione alla manifestazione del Cai. Cgil: «Attività estrattiva ed attività turistica possono e devono andare di pari passo»

il dibattito sulle cave
«Quelle sette cave che Persiani vuol riaprire le aveva chiuse il Pd»
Massa - «Ambiente, lavoro, sicurezza. Su queste tre colonne si basa da sempre l'azione del Partito Democratico sul tema dell’escavazione del marmo». Interviene così nel dibattito il Pd di Massa che annuncia la propria partecipazione alla manifestazione organizzata dal Cai che partirà dalle 16 in piazza De Gasperi per dire «no» all'apertura di nuove cave.

«Oggi questa amministrazione – prosegue il Pd – vuole aprire 7 nuove cave che non solo non hanno alcuna reale ricaduta economica e occupazionale, ma al contrario si profilano come un danno inutile a questo territorio. Quelle 7 cave sono state chiuse dal Partito Democratico e il Partito Democratico sarà in prima fila contro chi tenta una riapertura contro la città. Ma difesa dell’ambiente per noi significa anche rispetto delle regole, controlli e sanzioni per chi non le rispetta».

«Significa – continuano i dem – impiego dei proventi della tassazione per la messa in sicurezza della montagna. Il lavoro è il secondo cardine della nostra azione. Il regolamento degli Agri mammiferi che sta per andare in discussione in consiglio comunale viola ogni legge e non spende una sola parola per la ricaduta occupazionale che l'escavazione del marmo deve portarsi dietro. Siamo contrari e ci opporremo a qualunque logica che sfrutti il territorio senza attivare tutti quei processi di lavorazione dal monte al piano, che valorizzino le risorse locali e creino posti di lavoro.
Posti di lavoro che si creano non solo con le lavorazioni della pietra, ma anche con un indotto turistico che questa amministrazione sembra aver completamente dimenticato. Al sindaco Persiani diciamo che attorno alle cave può e deve nascere un sistema turistico di livello. Il rilancio di un territorio passa anche da qui; dalla creazione di nuovi mestieri che ruotino intorno ad un’industria più sostenibile. Anche di questo non c’è traccia nel nuovo regolamento degli Agri marmiferi.
Così come non c’è traccia della questione sicurezza. Non una riga spesa a favore degli investimenti dai concessionari in questa direzione. Non una spinta attraverso gli incentivi. Non una parola sui controlli. Niente di niente. Eppure nelle nostre cave si continua a morire di lavoro.
Per questo oggi siamo in piazza anche noi a ribadire con la città il nostro NO a chi   va contro questi principi».

E sull'argomento interviene anche la Cgil. Riportiamo di seguito l'intervento del sindacato.
La Camera del Lavoro di Massa-Carrara parteciperà alla manifestazione del 4 gennaio a difesa del bivacco Aronte, il più antico rifugio CAI delle Apuane.
Crediamo che decisioni importanti, che rischiano di compromettere l'esistenza di luoghi storici che fanno parte del patrimonio culturale di cittadine e cittadini apuani, debbano essere prese con il coinvolgimento diretto di tutti i soggetti sociali interessati.
Da tempo chiediamo all'amministrazione comunale di Massa di attivare un tavolo di confronto sul mondo cave con le organizzazioni sindacali, senza alcuna risposta.
La Camera del Lavoro ribadisce il proprio impegno attivo a difesa della sostenibilità ambientale e sociale legata al mondo dell'estrazione. Attività estrattiva ed attività turistica possono e devono andare di pari passo, attraverso politiche mirate alla salvaguardia della bellezza unica e non riproducibile del nostro territorio.
La nostra comunità ha già vissuto con profonde lacerazioni e ferite sociali il conflitto ambiente-lavoro: responsabilità di tutti i soggetti imprenditoriali e istituzionali è l'evitare che la storia si ripeta.
Sabato 4 gennaio 2020 alle 14:20:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della San Marco Avenza?
























Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News