Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.33 del 18 Febbraio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Porzano all'Asmiu? D'accordo col sindaco». La difesa arriva da sinistra

Massa Citta in Comune: «La nomina deve avere la piena fiducia dell'amministrazione comunale, vigileremo affinché non sia l'anticamera della privatizzazione»

dopo i curricula
«Porzano all´Asmiu? D´accordo col sindaco». La difesa arriva da sinistra
Massa - «Siamo assolutamente d'accordo con il sindaco: la carica di amministratore unico di una società municipalizzata deve avere la piena fiducia dell'amministrazione comunale in quanto deve essere capace di realizzare gli obiettivi politici della giunta; nel caso di Asmiu deve poter realizzare le politiche dei rifiuti che sono dettate dall'amministrazione». Arriva da sinistra la difesa dell'amministrazione comunale di centrodestra, guidata dal primo cittadino Francesco Persiani, per la nomina di Lorenzo Porzano ad amministratore unico della società partecipata dell'igiene urbana. È Massa Città in Comune a intervenire sull'argomento dopo che ieri, anche sul nostro giornale, avevamo dato notizia degli altri curricula giunti a Palazzo Civico, oltre a quello di Porzano, di candidati che sulla carta risultavano più "competenti" in materia di rifiuti.

«Anche noi – affermano da Massa Città in Comune – nei panni del sindaco, avremmo scelto una persona di fiducia in piena sintonia con i nostri obiettivi di politiche Rifiuti Zero. Avremmo pertanto evitato la messa in scena del bando tecnico non fosse altro per chiarezza nei confronti dei cittadini convinti che avrebbero capito, perché lo avremmo adeguatamente spiegato, il ruolo dell'amministratore unico e quello del direttore. Poi – proseguono – se ci fosse stato presentato un candidato con competenze tecniche elevate e visioni sulle politiche dei rifiuti identiche, avremmo brindato convinti alla sua nomina. Noi crediamo che sia l'amministrazione comunale a dare le linee politiche sui rifiuti, sta a Lorenzo Porzano portarle all'interno dell'azienda e al direttore attuarle. Se manca la linea politica, o questa non è chiara, non sarebbe sufficiente alcun tecnico di grande esperienza a realizzarne gli obiettivi. Ed è questo che temiamo, ma auspichiamo non sia così, cioè il ritorno alle vecchie logiche degli interessi delle corporazioni uscite dalla porte, ma rientrate dalla finestra del ballottaggio».

«Soprattutto ci pare chiaro il passaggio del sindaco quando ricorda che con alcuni candidati non ci fosse la sintonia di vedute necessaria. E con il dottor Raphael Rossi la mancanza di sintonia di vedute significa non accettare la politica Rifiuti Zero che molto probabilmente l'amministrazione, alla luce di queste dichiarazioni, intende non perseguire, altrimenti la politica industriale di una società che si occupa di rifiuti avrebbe portato alla scelta di uno come lui, o con curriculum simile al suo, in cui la combinazione di una forte competenza tecnica e una grande esperienza, avrebbero portato al salto di qualità di Asmiu. Di questo prendiamo atto e vigileremo che questa nomina fiduciaria non sia l’anticamera della privatizzazione».
Mercoledì 6 febbraio 2019 alle 18:32:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News