Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 06.07 del 13 Luglio 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Litorale sporco, la Giunta Persiani riveda le misure messe in campo»

«Litorale sporco, la Giunta Persiani riveda le misure messe in campo»
Massa - "Il centrodestra aveva promesso ai cittadini di cambiare il volto della nostra città, di dare avvio ad una nuova fase per il nostro territorio, ma la realtà sembra dimostrare che l'impegno preso, al momento, non sia stato mantenuto; le gravi criticità che affliggono il nostro Comune permangono ed all'orizzonte manca un piano, una strategia per tentare di risolverle, non dico tutte, ma almeno alcune" - così il consigliere comunale Andrea Barotti contro l'Amministrazione del Comune di Massa.

"Lo scorso anno i balneari, i titolari dei camping e, più in generale, di strutture ricettive avevano espresso comprensibili critiche verso una politica, in materia di rifiuti, lontana dalle esigenze, dai tempi, delle imprese turistiche basti ricordare i cumuli di materiale spiaggiato sul litorale, i sacchi lasciati sulle aiuole del viale a mare, il fallimentare esperimento con il vaglio vibrante purtroppo la stagione estiva che sta, con enormi difficoltà, prendendo avvio sembra essere la fotocopia della precedente.
La raccolta e lo smaltimento degli ingombranti e di quanto il moto ondoso deposita sull'arenile non sembra essere migliorato come sembra evidenziare lo stoccaggio dei rifiuti spiaggiati in prossimità della passeggiata sul lungomare o gli spazi ornamentali pubblici, antistanti i bagni, trasformati in piazzole per il ritiro del materiale prodotto dalla pulizia della riva.

Gli operatori turistici - continua Barotti - come del resto tutti i cittadini, hanno sostituito la comprensione verso la nuova Amministrazione non in grado di dare, appena insediata, una risposta immediata alle richieste della Comunità con la frustrazione ed il malessere visto che, a distanza di tempo dalle elezioni, la situazione non ha subito alcuna riscontrabile positiva variazione. Emerge, quindi, la necessità di rivedere le scelte, nell'ambito dei rifiuti, della Giunta guidata da Persiani perché le misure messe in campo (non mi pare di vederne) per garantire, secondo una corretta temporalità, la pulizia del litorale si palesano inadeguate e superate; ritengo che il tempo delle giustificazioni sia finito e che non si possa accettare di lasciare soli gli operatori turistici quando, invece, dovrebbe essergli garantito dal Comune e da chi ha l'onore e l'onere di governare il territorio il massimo supporto ed aiuto.

Ricordo che la normativa sullo smaltimento dei rifiuti depositati dalle mareggiate, quando non si tratta di sole banquette di posidonia oceanica (di cui è consentito, senza trattamento e senza
trasporto, l'interramento), è molto rigida e complessa pertanto l'Amministrazione dovrebbe, se
veramente intendesse promuovere il lido apuano, dotare, con un contributo facilmente
ammortizzabile, la nostra Asmiu di quella tecnologia che le consentirebbe di portare nel futuro la città. Ritengo che il centrodestra stia, purtroppo, generando una conflittualità tra l'utenza, non solo domestica, ed Asmiu che potrebbe essere la causa o la giustificazione di uno scenario totalmente inedito per la storia politica ed amministrativa di Massa.

Asmiu è patrimonio della nostra comunità e non può diventare un argomento di lotta politica - concludere il consigliere - così come non è accettabile che diventi strumento di propaganda politica per questo ritengo indifferibile, urgente aprire un confronto pacato tra maggioranza ed opposizione per realizzare quel cambio di passo che i contribuenti, le imprese attendono e per ridare centralità, sviluppo, specie in una fase in cui il rifiuto si trasforma in risorsa immobilizzata (si leggano i numerosi articoli sul rischio di collasso delle piattaforme di gestione dei rifiuti), agli impianti pubblici del nostro territorio".
Lunedì 8 giugno 2020 alle 21:26:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News