Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«La consigliera Dei farnetica». Forza Italia vuole l'espulsione dalla maggioranza

La dirigenza regionale, provinciale e comunale del partito azzurro chiede che venga collocata nei banchi di minoranza. Lei: «L'amministrazione Persiani calpesta il voto dei massesi»

scontro finale
«La consigliera Dei farnetica». Forza Italia vuole l´espulsione dalla maggioranza
Massa - «La consigliera Dei farnetica non può essere considerata né della maggioranza né di Forza Italia». Si apre così la nota firmata dai dirigenti regionali, provinciali e comunali del partito azzurro: Stefano Mugnai, Rita Galeazzi, Domenico Piedimonte, Giovanni Ronchieri, Stefano Benedetti e Jacopo Ferri.

«Leggiamo da mesi, con stupore e rammarico – affermano – i continui attacchi di Roberta Dei alla maggioranza di centrodestra che governa invece assai bene il Comune di Massa (avendo intrapreso un percorso di rinnovamento e rilancio delle politiche per la città del quale si vedono già i primi frutti e che darà un nuovo e migliore volto al capoluogo provinciale). I toni e i contenuti delle prese di posizione di Dei e dei suoi (in verità pochissimi) sodali rasentano la farneticazione e sono comunque in tutta evidenza il frutto di astio personale e di scarsissima conoscenza dei temi che affronta. Il suo comportamento è comunque affar suo, così come ogni sua conseguenza. Quello che però abbiamo il dovere di chiarire è che la consigliera non rappresenta in nulla e per nulla il movimento di Forza Italia, il quale è formalmente, sostanzialmente e convintamente al fianco della giunta Persiani».

«Del resto ella, lasciando il gruppo consiliare di FI – proseguono – ha già sancito un allontanamento che, sinceramente, non ci rammarica affatto. Se avesse un avuto un briciolo di dignità avrebbe evitato anche, aderendo al gruppo misto, di dichiararsi ‘di maggioranza’. Evidentemente aveva e ha delle convenienze pratiche che davvero sviliscono e ridicolizzano alla radice, ed ulteriormente, i ‘sermoni’ anti-amministrazione che propina. Agisca pure come ritiene più giusto in coscienza, ci mancherebbe (su questo la giudicherà chi legge e chi ne segue le singolari iniziative) ma non pensi di poter tenere il piede in più scarpe: le sue scelte sono incompatibili sia con l’appartenenza a Forza Italia che con l’appartenenza alla maggioranza che sostiene l’amministrazione di Massa. Lo dimostrano non solo le prese di posizione mediatiche, ma anche le sue espressioni di voto in Consiglio Comunale, costantemente in dissenso con le proposte della Giunta».

«La sua strada politico-amministrativa – concludono i dirigenti di Fi – è dunque antitetica alla nostra nei fatti, oltre che nelle forme, e per ciò stesso non può esservi dubbio per chiunque (a quanto pare tranne che per lei) circa il suo essere una consigliera di opposizione a tutti gli effetti.
Chiederemo quindi che anche i competenti uffici del Comune di Massa ne prendano atto collocandola correttamente in tutto e per tutto con la minoranza consiliare».

DEI: «APRIREMO SEDE PER I DELUSI DI FORZA ITALIA»
E nel dibattito intervengono anche i dissidenti di Forza Italia: la consigliera Dei, Mauro Rivieri e Mario Cipollini. Riportiamo di seguito la nota.

Il successo ottenuto in Calabria da Forza Italia è la dimostrazione che è terminata finalmente l'era del sovranismo e del populismo a buon mercato della Lega. Dove ci siamo presentati con un nostro candidato con i nostri valori democratici, cristiani, liberali, europeisti, moderati e aperti al civismo FI ha trainato la coalizione di centrodestra alla vittoria. Questo è accaduto in Calabria con Jole Santelli con alle spalle una lunga scuola di partito e di ruoli e incarichi importanti. Nella scia della vittoria in Calabria riteniamo che anche in Toscana il candidato debba essere di Forza Italia e auspichiamo che sia una donna.
Mentre  in Emilia Romagna dove Forza Italia è stata al servizio della Lega e del suo candidato ne siamo usciti miseramente sconfitti; questo perché la strategia della paura non è più vincente, il sovranismo e populismo demagogico non riescono più ad ottenere consensi. Un'altro motivo del fallimento del centrodestra in Emilia-Romagna è da imputare a Salvini che ha impostato tutta la campagna elettorale su se stesso in una sfida quasi referendaria dove lui era contro tutti alla ricerca di una vittoria personale. Queste riflessioni sono fatte da quella parte di Forza Italia che fa capo alla consigliera comunale Roberta Dei e alla Associazione Libertà e Diritti, che non si riconosce nell'attuale coordinamento comunale che appoggia una amministrazione che non sta rispettando né i programmi né i progetti né gli impegni presi con gli elettori. Una amministrazione che sta calpestando il voto dei massesi. Questa corrente di Forza Italia che crede nei valori di  democrazia, libertà, europeista moderata e aperta al civismo, non populista, continuerà ad esistere ed essere  garante nei confronti dei cittadini di Massa e continuerà a denunciare ogni irregolarità  di questa Amministrazione segnalando e eventuali situazioni di consulenzopoli, parentopoli, amicopoli. Una amministrazione deve essere in grado di dare risposte concrete ai cittadini, occuparsi dei loro problemi(lavoro, casa, ambiente, sanità, giovani) attuare riforme e fare scelte importanti, ciò che non sta facendo questa gestione Persiani. A breve verrà aperta una sede dove faremo degli incontri a tema e dove inviteremo a partecipare militanti simpatizzanti e delusi da questa gestione di Fi.
Venerdì 31 gennaio 2020 alle 15:16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Pontremolese?






















Chi è il miglior giocatore della San Marco Avenza?








































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News