LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«il Candia deve diventare attrazione turistica»

«il Candia deve diventare attrazione turistica»
Massa - Nicola Martinucci, responsabile territoriale della Lega, evidenzia il potenziale turistico del Candia e annuncia che sarà uno degli obbiettivi fondamentali dell'amministrazione comunale leghista.

"Camminando per le vie del Candia, in particolare in via dell'Uva, in via San Lorenzo e in località La Cava, ci possiamo rendere conto di buona parte della ricchezza che il nostro territorio ci offre: queste strade hanno bisogno di una riqualifica finalizzata allo sviluppo turistico e culturale. - dichiara Martinucci -Si tratta di sentieri che potrebbe attirare turisti da tutto il mondo in virtù anche della loro appartenenza alla storica via Francigena. Il nostro progetto è quello di creare un percorso di trekking e di ciclismo immerso nella natura collinare in sintonia con il settore enogastronomico tipico della zona, data la celebre presenza di aziende vitivinicole, ristoranti e merenderie che valorizzano il prodotto tipico. Una proposta che si incastra alla perfezione nella nostra idea di promozione del territorio che si sviluppa attorno al concetto di identità locale".

"Le strade del percorso però - continua Martinucci - ad oggi sono piene di buche, alcune sterrate o addirittura franate da tempo, senza che nessuno ancora vi abbia messo mano per metterle in sicurezza, per non parlare inoltre della presenza di rifiuti abbandonati ai loro margini: ciò fa capire come le precedenti ed attuali amministrazioni di sinistra si siano sempre disinteressate al problema, non capendo l'enorme potenziale che le nostre colline offrono. Durante le ultime piogge inoltre ci sono state nuove frane e nuovi smottamenti perchè, dato il forte rischio idrogeologico della zona, nessuno pensa ad una soluzione alla cura, alla pulizia e alla sicurezza dei terreni montani e collinari. Già ci sono stati disastri in passato, in alcuni dei quali innocenti cittadini ci hanno addirittura rimesso la vita. Non è più possibile vivere in una situazione simile, in cui appena cade una goccia d'acqua dobbiamo tremare di paura temendo che il raccolto vada interamente perduto o ancor peggio che si possa perdere la vita: i massesi hanno bisogno di maggiore tutela, di vivere e di lavorare in un posto sicuro. Per sviluppare il nostro progetto, il Candia avrà bisogno di importanti lavori strutturali di base, partendo dalla salvaguardia dei terreni e delle attività agricole e vitivinicole, un settore che dovrà essere sempre più importante nell'economia del territorio e in secondo luogo promuovendo ancor più il prodotto tipico stesso. Pensate al flusso di amanti della natura, dello sport o dell'enogastronomia che quel bellissimo panorama di cui possiamo godere dalle nostre colline potrebbe attrarre. Noi crediamo fortemente nel nostro programma di identità del territorio, che, come già annunciato sarà uno dei pilastri fondamentali della nostra battaglia verso il cambiamento in positivo di questa città - conclude Martinucci - consapevoli che solo un'amministrazione seria di centrodestra potrà ridare lustro ad una zona dove la sinistra ha fallito in ogni campo ".
Domenica 18 marzo 2018 alle 16:12:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News