Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.06 del 30 Marzo 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Esiste un'ordinanza: la manifestazione delle Sardine va vietata»

Lo afferma il presidente del Consiglio comunale di Massa Benedetti che chiede al prefetto l'applicazione del dispositivo firmato dal sindaco Pucci

la polemica
«Esiste un´ordinanza: la manifestazione delle Sardine va vietata»
Massa - «La polemica sorta intorno alla manifestazione delle Sardine che si svolgerà il 14 dicembre in centro città, ha generato non poche preoccupazioni nei commercianti che si sono affidati al presidente di Confcommercio Giuseppe Pieretti, il quale, ha dichiarato che tale iniziativa produrrà un danno alle attività che attendono il periodo natalizio per incassare qualche soldo in più, in una città come Massa, impoverita e seduta ormai sulle macerie, a causa di una scellerata passata gestione amministrativa da parte di "politici falliti", alcuni dei quali, guarda caso, sono proprio coloro che oggi difendono l'invasione delle Sardine in città». A intervenire nel dibattito è Stefano Benedetti, presidente del Consiglio comunale di Massa (Forza Italia), che chiede al prefetto di vietare lo svolgimento della manifestazione di piazza dei Narcisi, prevista per sabato 14 dicembre.

«Dopo l'intervento di Pieretti – afferma Benedetti – è chiaro che i commercianti si oppongono allo svolgimento di manifestazioni proprio nel cuore del centro storico, perché il caos, il rumore e la presenza delle Forze dell’Ordine, possono generare un clima di tensione e paura tale, da tener lontana la gente normale e ciò in termini economici significa meno incassi. Dobbiamo considerare che il nostro centro si è ormai spopolato e i negozi vuoti ed abbandonati sono sempre di più ed eventuali manifestazioni politiche, soprattutto sotto le festività, non aiutano assolutamente a migliorare la condizione dei commercianti, anzi, l’aggraveranno ulteriormente».

«Detto ciò – prosegue – credo che, comunque, le autorità non possano disattendere un'ordinanza sindacale (sindaco Pucci) che stabilisce che il sabato non si possono organizzare eventi o manifestazioni politiche nel centro città e sopra l’Aurelia. Per questo motivo non capisco come sia stato possibile calendarizzare l’iniziativa delle Sardine, anche alla luce di ciò che è accaduto a Firenze, dove, proprio il sindaco di Massa, insieme ad un assessore, è stato oggetto di vile aggressione. Senza considerare che i toni si stanno alzando sempre di più e le Sardine che alcuni dicono essere pacifiste, sono in realtà, politicizzate e motivate a fare grande confusione per farsi sentire e generalmente più rumore significa anche più violenza contro le persone e le cose, Firenze insegna, sputi, offese, spinte e quant’altro per impedire al Sindaco e ai suoi accompagnatori di entrare nella struttura dove si stava svolgendo una cena con Matteo Salvini».

«Per quanto sopra – conclude Benedetti – invito il Prefetto di Massa-Carrara al rispetto dell’ordinanza sindacale e quindi a vietare lo svolgimento di questa manifestazione in piazza dei Narcisi e su tutto il territorio ricadente sopra l’Aurelia, lato monti. Chiedo, inoltre, al Prefetto di emettere una ulteriore ordinanza con la quale vietare espressamente tutte le manifestazioni politiche in centro città».
Venerdì 6 dicembre 2019 alle 07:01:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara







-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News