Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 06.07 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Dei scorretta, basta con le provocazioni»

Il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Stefano Benedetti attacca la consigliera comunale: "Ottenuto mandato con soli 75 voti. Necessario escluderla"

l'attacco
«Dei scorretta, basta con le provocazioni»
Massa - "Il comportamento della consigliera comunale Roberta Dei è da considerarsi estremamente scorretto nei confronti degli elettori di Forza Italia che le hanno affidato, per la verità con soli 75 voti, il mandato amministrativo per contribuire al miglioramento del nostro territorio insieme alla coalizione guidata dal Sindaco Persiani - così il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Stefano Benedetti attacca la consigliera del comune di Massa - In realtà Roberta Dei ha dimostrato nei fatti di non far assolutamente parte di questa maggioranza, attaccando fin dall’inizio l’amministrazione e votando spesso in modo diverso rispetto ai gruppi consiliari di maggioranza. Non basta dichiarare la propria appartenenza ad una maggioranza, ma bisogna dimostrarla sul campo e ciò non avvenuto.

Per quanto riguarda Forza Italia - prosegue Benedetti - garantisco personalmente che la stessa non ne fa parte e soprattutto che la nuova dirigenza locale del partito, eletta democraticamente al recente congresso provinciale, non è disposta ad accettarla e neanche a prenderla in considerazione per eventuali suoi futuri ripensamenti. Non credo che i suoi pochi elettori abbiano condiviso le sue scelte personali, a partire dalla causa civile promossa contro Sergio Bordigoni, iniziativa che ha sicuramente danneggiato l’ immagine del partito, al solo scopo di volersi appropriare a torto o ragione, della poltroncina di consigliera comunale. Non contenta di ciò, Roberta Dei continua imperterrita ad offendere, calunniare e diffamare sui social la maggioranza ed il sottoscritto, non rendendosi conto che prima o poi dovrà confrontarsi nelle aule dei tribunali, infatti, per quanto mi riguarda, ho già presentato contro di lei 3 querele e mi risulta che altri abbiano fatto la stessa identica cosa. Quindi, nonostante la sua insistenza nell’affermare come un tantra la sua appartenenza alla maggioranza, posso garantire che non ne fa parte e che nessun consigliere o gruppo consiliare della stessa, è disposto ad accettare ulteriormente le sue continue provocazioni a colpi di esposti e documenti che peraltro gli vengono confezionati da altri.

Detto ciò e preso atto che la situazione è del tutto irrecuperabile - conclude il vice coordinatore provinciale - è necessario trovare un rimedio per escluderla definitivamente dalla maggioranza, di cui, ripeto, non fa comunque parte, e soprattutto per delegittimare il suo ruolo di capogruppo del gruppo misto, poiché in aperta contraddizione con il Tuel e con la vigente normativa che prevede, come nel caso dei gruppi consiliari, che il capogruppo, in caso di mancato accordo, debba essere quello più anziano di voti e non di età. D’altronde è incomprensibile che un consigliere che ha ottenuto alle elezioni 75 miseri voti, faccia il capogruppo di un altro consigliere, in questo caso Antonio Cofrancesco, che di voti ne ha ottenuti ben 279. Nel merito Forza italia si farà carico di proporre su questo punto la modifica del Regolamento del Consiglio Comunale, non solo per affidare il ruolo di Capogruppo al consigliere che ha ottenuto più voti, ma soprattutto per potersi avvalere di un consigliere che ha avuto la fiducia di tanti elettori e che risulta essere molto più rappresentativo di Roberta Dei".
Giovedì 20 febbraio 2020 alle 10:06:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News