Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Cosa sta accadendo effettivamente alla nostra Don Gnocchi?»

Se lo chiedono la consigliera Roberta Dei, Mauro Rivieri (Fi) e Mario Cipollini, presidente dell'ass. Libertà e Diritti: "Siamo di fronte all'ennesimo fallimento della politica"

«Cosa sta accadendo effettivamente alla nostra Don Gnocchi?»
Massa - "Meno male che c'è Benedetti in consiglio comunale, che denuncia i gravi problemi della sanità a Massa, mentre il sindaco Persiani, primo responsabile della salute dei cittadini, tace. Caro sindaco le denunce le dovrebbe fare lei!" Si rivolgono così al primo cittadino di Massa Roberta Dei, coordinatrice del Gruppo Misto di Maggioranza, Mauro Rivieri di Forza Italia e Mario Cipollini, presidente dell'associazione Libertà e Diritti.

"Forse non sa cosa dire, non ha argomenti? Nel caso volesse rispondere ai suoi cittadini, la preghiamo vivamente di non adoperare un linguaggio "avvocatese", ma di rispondere con chiarezza e in maniera comprensibile; questo perché ultimamente tutti i suoi interventi sono risultati molto nebulosi, dando l'impressione che non avesse niente da dire, se non una valanga di parole, di lamentele nel confronti di tutti. Le ricordiamo, caro Persiani, che già l'11 Aprile 2020 avevamo portato alla sua attenzione la situazione della Don Gnocchi di Marina di Massa, invitandola a verificare ciò che stava accadendo all'interno della struttura per evitare il ripetersi del caso Palazzolo di Milano, dove c'è stato un alto numero di contagiati fra pazienti e personale medico e sanitario. Da parte sua soltanto silenzio. Detto questo, vorremmo sapere cosa effettivamente oggi sta accadendo nella nostra Don Gnocchi. A nostro avviso siamo nuovamente di fronte all'ennesimo fallimento della politica, incapace di fare il proprio lavoro e costretta a chiedere aiuto alla Magistratura per risolvere questioni riguardanti la sanità locale che dovrebbero essere risolte da lei.

Ci domandiamo anche cosa si voglia fare della Don Gnocchi di Massa. C'è l'intenzione forse di chiuderla? Di venderla? Oggi sappiamo che la Don Gnocchi è diventata a tutti gli effetti una RSA ad indirizzo riabilitativo; i nostri cittadini stanno perdendo un centro di riabilitazione che era un fiore all'occhiello per la nostra provincia che ha ben curato migliaia di persone. Risulta anche a lei, sig. Persiani, che ai dipendenti della Don Gnocchi sia stato fatto un contratto di lavoro come operatori di RSA? (un contratto peggiorativo rispetto a quello precedente,e soprattutto l'orientamento della Don Gnocchi di fare assistenza agli anziani riducendo il servizio sanitario di riabilitazione). Si è fatta quindi una scelta più orientata al sociale, riducendo nuovamente, anche in questo caso, l'offerta sanitaria sul nostro territorio già mal ridotta.

Riteniamo che per la città di Massa la chiusura della Don Gnocchi sarebbe una grossa e grave perdita. Non ci resta che aspettare che sia la Magistratura a fare chiarezza".
Mercoledì 20 maggio 2020 alle 21:56:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Vota il miglior numero 10 della storia della Carrarese


















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News