Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 11.02 del 13 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Altro che vantaggi. Opportunità cancellate sugli ampliamenti delle case»

Ad affermarlo è il consigliere comunale del Pd, Stefano Alberti: «Si limita la possibilità a molti cittadini che non potranno avvalersi della rimanente potenzialità edificatoria»

urbanistica a massa
«Altro che vantaggi. Opportunità cancellate sugli ampliamenti delle case»
Massa - «Quello che viene spacciato dal dirigente Ticciati come "l'opportunità di ampliamenti fino al 30% con la nuova modifica al Regolamento Edilizio", non sono chiaramente "vantaggi" o "finestre" ma limitazioni consapevoli». Lo afferma il consigliere comunale del Pd di Massa, Stefano Alberti.

«Si limita la possibilità a molti cittadini che, pur nel rispetto degli indici di fabbricabilità fondiaria e territoriale, dei vincoli di rispetto (es.distanze, pareti finestrate), dei vincoli sovraordinati (es. idraulici) non potranno avvalersi della rimanente potenzialità edificatoria. In questi mesi con le norme di salvaguardia decadute come si sono comportati gli uffici (e l'amministrazione)? Sia il tanto citato art. 230 comma 1 bis che la legge 65/2014 non impongono limitazioni alle addizioni volumetriche (che riguardano gli edifici esistenti). È stata imposta una autolimitazione al 30% con un richiamo, improprio, al Regolamento Urbanistico».

«In sintesi – conclude Alberti – hanno "normato" una restrizione che già applicavano ufficiosamente, il limite del 30%, cancellando invece l'opportunità di una applicazione più flessibile e funzionale. Un manufatto di 60/70 metri, rispettando tutti i parametri e vincoli, perché non può sfruttare anche il 40% o il 50% per dare risposte di maggiore funzionalità alla propria abitazione? Si sono caricate sul Consiglio Comunale le responsabilità delle autolimitazioni esautorando da responsabilità la parte tecnica; insomma forti con i deboli deboli con i forti (stralci Ronchi-Povermo e Centro Turistico Alberghiero docet)».
Mercoledì 5 dicembre 2018 alle 19:28:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News