Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Un'assemblea pubblica alla Rational: i lavoratori chiamano la città

Organizzata per giovedì 15 giugno. "Perdere questa lotta significherebbe aprire la strada a nuovi e più pesanti attacchi che impoveriranno ulteriormente il territorio"

Un´assemblea pubblica alla Rational: i lavoratori chiamano la città
Massa - Un'assemblea cittadina alla Rational. È quanto organizzato dai dipendenti dell'azienda, fallita alcuni mesi fa, per giovedì 15 giugno alle 17.30. E altre iniziative saranno prese nelle prossime settimane, annunciano i lavoratori.

"Da tre mesi portiamo avanti una battaglia per difendere i posti di lavoro — dicono i lavoratori — e invertire la strada della morte delle aziende del territorio. Sono stati tre mesi di lotta che hanno visto passare nel piazzale della Rational migliaia di persone: lavoratori, cittadini e studenti. Una lotta che stante i piccoli numeri dell'azienda ha avuto una risonanza nazionale con la partecipazione attiva e la solidarietà anche di esponenti autorevoli del Paese, dal vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, Paolo Maddalena, al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, fino ad arrivare a esponenti e istituzioni che governano la città e la regione. Una lotta che ha visto momenti simbolici molto significativi come la riaccensione dei macchinari della fabbrica con il sindaco di Massa e il presidente della Provincia in prima fila, l'allestimento di una lavanderia all'interno del capannone per lavare le tute degli operai delle altre aziende del territorio e ancora assemblee operaie di carattere Regionale".

"Il percorso che i lavoratori avevano individuato per dare uno sbocco positivo a questa battaglia — proseguono — e cioè l'allungamento dell'esercizio provvisorio sostenuto dalla cassa integrazione, non è stato possibile seguirlo perché fattivamente, stante la situazione, avrebbe richiesto tempi troppo lunghi. La cassa integrazione è saltata, ma rimane in un gruppo di lavoratori viva la parola d'ordine che abbiamo individuato e condiviso fin dal primo momento con le forze istituzionali, sindacali e politiche: questo territorio non può e non deve perdere ulteriori posti di lavoro. È per questo che è necessario mettere in piedi un'assemblea cittadina alla quale chiamiamo a partecipare le istituzioni, i sindacati del territorio per arrivare alla prova dei fatti".

"Il gruppo di lavoratori è deciso a portare fino in fondo la battaglia per il lavoro, qualsiasi sia la strada da percorrere. Noi lavoratori siamo pronti e decisi a portare fino in fondo il progetto di cooperativa coinvolgendo disoccupati e cassaintegrati di altre aziende del territorio. Questa è la base sulla quale chiamiamo istituzioni, forze politiche e sindacali a trovare soluzioni concrete. Le migliaia di persone che sono passate nel piazzale della Rational dimostrano che i lavoratori, i disoccupati, gli studenti di questa città condividono la nostra battaglia perché è anche la loro battaglia".

"È necessario che il territorio riesca a dare uno sbocco positivo a questa vertenza perché perdere questa lotta significherebbe aprire la strada a nuovi e più pesanti attacchi che impoveriranno ulteriormente la città. Dare uno sbocco positivo a questa vertenza invece significherà aprire la strada del lavoro e della dignità! Questo non è una battaglia per difendere semplicemente i 24 posti di lavoro ma è la battaglia per iniziare ad invertire la rotta".

"Quindi vincere alla Rational per aprire una strada — concludono i lavoratori — A breve comunicheremo le tappe e le iniziative della lotta per il prossimo periodo, tutta la cittadinanza sarà protagonista".
Sabato 10 giugno 2017 alle 09:47:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Spiaggia libera o stabilimento balneare?
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News