Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 11.53 del 24 Maggio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sanac, sciopero sospeso: arrivata la convocazione al Ministero | Foto | Video

La notizia è giunta mentre lavoratori e sindacati si trovavano a Palazzo Ducale per un incontro col prefetto e il sindaco. Del Vecchio (Cgil): «Sarà un punto di partenza». Soddisfazione dal Movimento 5 Stelle

il 4 aprile a roma
Sanac, sciopero sospeso: arrivata la convocazione al Ministero<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/sanac-lavoratori-in-sciopero-466_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span><span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/sanac-lavoratori-in-sciopero-262.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>
Massa - È arrivata nel corso dell’incontro in Prefettura l’attesa notizia dal Ministero dello sviluppo economico: il tavolo tecnico richiesto dai lavoratori della Sanac si farà ed è stato convocato per il prossimo 4 aprile alle 14.30 a Roma. Per questo lavoratori e sindacati hanno sospeso lo stato di agitazione avviatosi ieri mattina, lunedì, con lo sciopero di un’ora. Al centro delle preoccupazioni il fatto di non aver ancora ricevuto notizie certe sulla continuità aziendale e sul futuro delle maestranze, comprese quelle occupate nell’indotto: in tutto sono coinvolti oltre 150 addetti.

Ieri pomeriggio, il prefetto di Massa-Carrara, Paolo D’Attilio, ha ricevuto una delegazione di operai insieme ai rappresentanti dei sindacati (Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil) e al sindaco di Massa, Francesco Persiani. La delegazione, in particolare, si è soffermata sull’importanza di sensibilizzare i Ministeri competenti alla convocazione di un Tavolo tecnico per una composizione della vicenda, in modo da mantenere gli attuali livelli occupazionali e le condizioni economico-normative previste dal contratto di categoria.

Nel corso dell’incontro i dipendenti della Sanac hanno manifestato preoccupazione per il calo della produzione, riconducibile alle note criticità che hanno riguardato l’acciaieria Ilva di Taranto, destinataria del 50% della produzione dello stabilimento di Massa, auspicando una soluzione della vertenza in tempi brevi. Il prefetto e il primo cittadino di Massa, nell’esprimere soddisfazione e fiducia per tale apertura da parte del Mise, hanno tenuto a evidenziare che un esito positivo della vicenda risulterebbe particolarmente importante per tutta la provincia perché scongiurerebbe l’aggravarsi del dramma occupazionale che condiziona da tempo il territorio di Massa-Carrara.
«Un risultato importante – ha commentato alla Voce Apuana Nicola Del Vecchio, della Filctem-Cgil – la mobilitazione ha prodotto la richiesta che avanzavamo. Ovviamente il 4 aprile sarà un punto di partenza: al Mise ci aspettiamo di trovarci l'analisi di quello che sarà il piano industriale di Arcelor Mittal per iniziare la trattativa vera e propria. In quella sede ribadiremo il mantenimento dell'attuale battente occupazionale, e la garanzia delle attuali condizioni normative ed economiche contrattuali. Aspettiamo fiduciosi e vigili affinché quelle prerogative che riteniamo imprescindibili vengano rispettate. Inoltre ci aspettiamo che la nuova proprietà possa garantire investimenti necessari allo stabilimento».

«L’incontro al Mise – sottolineano il consigliere regionale M5s Giacomo Giannarelli e la senatrice Laura Bottici – segnerà il punto di partenza per un’azione volta alla tutela degli operai in una terra che da anni soffre più che altrove il dramma della disoccupazione». Il deputato Riccardo Ricciardi ieri mattina ha partecipato alla manifestazione indetta dai sindacati: «Dopo aver personalmente ascoltato le istanze dei lavoratori, insieme ai miei colleghi apuani Giannarelli e Bottici – evidenzia il deputato pentastellato – abbiamo ritenuto opportuno sollecitare il ministero». Giannarelli, Bottici e Ricciardi esprimono soddisfazione per la «celere azione del Ministero portata avanti tramite il vice capo di gabinetto, Giorgio Sorial. «Comprendiamo – concludono i tre esponenti del Movimento – la preoccupazione dei lavoratori della Sanac. A loro vogliamo assicurare tutto il nostro impegno e la nostra determinazione per giungere a una risoluzione positiva della vicenda».
Martedì 12 marzo 2019 alle 07:02:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery

Video

11/03/2019 - Sanac, lavoratori in sciopero



Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News