Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sanac, cinque manifestazioni d'interesse per rilevare l'azienda

Il caso arriva in Parlamento con una interrogazione del deputato Cosimo Ferri al ministro dello sviluppo economico, Luigi Di Maio

dopo l'ilva
Sanac, cinque manifestazioni d´interesse per rilevare l´azienda
Massa - "Occorrono chiarimenti e delucidazioni dal Governo sul futuro industriale della Sanac" così ha dichiarato il deputato del Pd Cosimo Maria Ferri, membro della commissione Giustizia Camera dei deputati. "In questa direzione va l'interrogazione che ho depositato nei giorni scorsi nella Commissione Attività Produttive. La Sanac – prosegue Ferri – ricopre un ruolo fondamentale per il tessuto economico e sociale della provincia di Massa-Carrara e rappresenta un'azienda da sempre all'avanguardia nei processi produttivi e una tra le realtà più solide a livello nazionale. Le note difficoltà giudiziarie dell'acciaieria Ilva di Taranto e quelle finanziarie del gruppo Riva, di cui Sanac è azienda controllata, hanno causato conseguentemente un calo drastico degli ordini comportando una forte diminuzione della produzione, del fatturato e del personale".

"Il 2 febbraio del 2017 in un importante incontro avvenuto presso il Ministero dello Sviluppo Economico tra le organizzazioni sindacali, il gruppo e i rappresentanti del Governo si chiariva come la cessione di Sanac sarebbe stata oggetto di un bando pubblico. Inoltre, si sottolineava, che un passaggio fondamentale sarebbe stata la cessione di Ilva e che l'attenzione del Governo sarebbe rimasta alta per garantire una interlocuzione tra Ilva e Sanac al fine di favorire il mantenimento di una catena produttiva".

"Ad oggi – fa sapere il deputato Pd – sono pervenute 5 manifestazioni di interesse da parte di aziende interessate a rilevare la Sanac di Massa. Tre provengono da operatori internazionali del settore dei refrattari, una da parte di un fondo di investimento britannico e una da una multinazionale straniera attiva nel settore dell'acciaio. Sarà il 5 dicembre 2018 il giorno fissato per l'apertura delle buste con le offerte formali di acquisto di Sanac."

"Chiediamo all'Esecutivo ed al Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio – conclude Ferri –se il Governo sia in grado di fornire chiarimenti e delucidazioni sul futuro industriale della Sanac di Massa, quali iniziative abbia assunto al riguardo e se intenda proseguire o meno l'impegno del precedente Governo nel seguire da vicino una vicenda che coinvolge un'azienda così importante e che da occupazione a numerosi lavoratori e famiglie."
Domenica 25 novembre 2018 alle 09:04:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News