Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ok dal Consiglio al bilancio di previsione: 130mila euro per i commercianti

Il Comune di Massa restituirà 150mila euro a cittadini e imprese. Il sindaco Persiani: «L'approvazione a inizio anno ci permette di investire e avere una più chiara programmazione delle azioni da intraprendere»

2020-2022
Ok dal Consiglio al bilancio di previsione: 130mila euro per i commercianti
Massa - L'amministrazione massese ha dovuto fare i conti con minori trasferimenti da parte del governo e della Regione Toscana e con la necessità di accantonamenti per spese potenziali e il fondo crediti di dubbia esigibilità, aumentato del 5%, ma seppure con una riduzione delle entrate rispetto all'anno precedente in alcuni capitoli, sono rimaste pressoché invariate le uscite né sono state modificate le imposte. È quanto specificato dall'amministrazione nel corso del Consiglio comunale che ha approvato il bilancio di previsione 2020-2022 che vale 75.921.290,29 milioni di euro di entrate correnti.

Un plauso del primo cittadino e dell'assessore Pierlio Baratta agli uffici Servizi finanziari per aver seguito le indicazioni dell'amministrazione, riuscendo a ottenere la quadratura tra entrate e spese e, soprattutto, "aver mantenuto invariata la pressione fiscale". “L'approvazione del bilancio ad inizio anno ci permette di investire e avere una più chiara programmazione delle azioni da intraprendere. Abbiamo dovuto contenere le spese, ma abbiamo cercato di investire e potenziare i settori che hanno mostrato più criticità andando incontro anche alle esigenze mostrateci dalle categorie. Grazie ad un attento sforzo poi non siamo andati ad incidere sulle tasche dei cittadini e questo mi sembra essenziale” commenta il primo cittadino.

Due dati significativi sono stati sottolineati dall'assessore: “Non abbiamo mai fatto ricorso ad anticipazioni di tesoreria riuscendo così ad evitare interessi passivi grazie alla buona programmazione degli uffici per gli incassi e i pagamenti e questo è un risultato che dà lustro al lavoro dell'amministrazione. Ed è migliorata la capacità di riscossione dell'ente di cui vedremo gli effetti nel corso di quest'anno; la media della giacenza di tesoreria mensilizzata ammonta a circa 1,1 milione di euro. Appare evidente come la gestione oculata dei pagamenti, l'effetto mitigatore del fondo crediti dubbia esigibilità e la programmazione degli interventi abbia prodotto una gestione di cassa positiva il cui saldo iniziale è di 12,3 milioni, con un incremento di 3 milioni di euro rispetto al 2019”.

Nel dettaglio, le principali entrate derivano da: tributi (Imu, Tari, Cosap, addizionali Irpef), trasferimenti solidarietà comunale (diminuiti di 600 mila euro), entrate extratributarie (-513 mila euro dovute alla rimodulazione del mutuo di Gaia spa e -260 mila euro di entrate delle farmacie comunali), oneri di urbanizzazione, quote da destinare a tassa marmi, codice della strada e bando di prossimità.

Volontà dell'amministrazione è stata quella di non aumentare le imposte, ma i minori trasferimenti da altri enti hanno necessariamente determinato una rimodulazione della spesa corrente di 987mila euro: -100 mila euro per la revisione del contratto di servizio Master srl, -410mila euro acquisto di farmaci in previsione delle minori entrate, -200mila euro di interessi passivi, -137mila euro fondo rischi società partecipate, -140 mila per consulenze esterne.
Sono invece stati incrementate le spese per: canile comunale, smaltimento amianto, attività teatrali e iniziative culturali trasporto alunni delle scuole elementari, lavori pubblici e manutenzione del verde, interventi a favore di minori e famiglie e per la non autosufficienza. Tra le previsioni di spesa sono stati inseriti 150mila euro in più per restituire a cittadini e imprese quote e contributi indebitamente percepiti dall'ente. Inoltre sono stati inseriti due nuovi capitoli in funzione di incontri con le rispettive categorie: 10mila euro per le analisi delle acque marine e 130mila a sostegno degli esercenti, cifra collegata al futuro Piano del commercio.

Circa 71,5 milioni di euro è la spesa corrente del bilancio di previsione principalmente per: personale dipendente (16.416.394 milioni di euro), imposte e tasse a carico dell'ente (932.467,44 milioni), acquisto di beni e servizi (40.854.324 milioni di euro), interessi passivi su mutui (1.248.300 milioni di euro), altre spese (7.042.661).
Domenica 2 febbraio 2020 alle 07:00:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Pontremolese?






















Chi è il miglior giocatore della San Marco Avenza?








































Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News