Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 14.11 del 6 Dicembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bilancio, variazione da un milione: investimenti su sociale, disabilità e ambiente

L'ha approvata il Consiglio comunale di Massa. Baratta: «L’accertato Imu è passato da circa 3,6 milioni del 2017 a 6,5 milioni di euro nel 2019 e questa attività è proprio il risultato della nuova impostazione che abbiamo dato agli uffici»

i conti di palazzo civico
Bilancio, variazione da un milione: investimenti su sociale, disabilità e ambiente
Massa - Il Consiglio comunale di lunedì scorso ha approvato una variazione di bilancio da quasi un milione di euro grazie a cui l'amministrazione del sindaco Francesco Persiani potrà intervenire in alcuni dei settori più sentiti dalla cittadinanza. Il totale della variazione è di 929.662,31 euro di cui 635.962,91 di spesa corrente e 293.699,40 di spesa in conto capitale.

Prima di passare all’esame della variazione «è importante sottolineare – afferma Palazzo civico – che a oggi l’ente non è ancora ricorso ad alcuna anticipazione di cassa. In particolare esaminando il trend storico della situazione di cassa si evidenzia che il saldo attuale si attesta ad un importo di circa 1,6 milioni superiore a quello registrato l’anno scorso e di ben 7,1 milioni rispetto a quello del 2017, registrato nello stesso periodo».

«Il mancato ricorso all’anticipazione, per tutto l’esercizio 2019 – spiega l'assessore al Bilancio Pierlio Baratta – ha determinato un effetto diretto sul bilancio in termini di maggiore capacità di spesa sul territorio per la parte di interessi passivi risparmiati. Per quanto concerne la copertura della variazione si evidenzia che la quasi totalità della parte corrente, o comunque una larga parte – rimarca l’assessore – è frutto dell’efficientamento e dello sforzo di Master che sta seguendo le linee dettate da questa amministrazione. Solo l’accertato Imu è passato da circa 3,6 milioni del 2017 a 6,5 milioni di euro nel 2019 e questa attività è proprio il risultato della nuova impostazione che abbiamo dato agli uffici ragioneria e uffici tributi, che ringrazio per il grande lavoro che stanno svolgendo, e soprattutto a Master srl».

Gli altri finanziamenti sono dovuti a 225mila euro di contributi del bando di prossimità, riscossioni coattive Ici per 60mila euro, arretrati Tari per 60mila euro, 20mila euro di sanzioni per violazioni al Regolamento di Polizia urbana e 19mila euro di trasferimenti della Regione Toscana per il progetto “Apuane inclusive”. “Oltre alle maggiori entrate, ci sono anche minori entrate rispetto al bilancio di previsione, soldi non spesi e che quindi vengono ridistribuiti” aggiunge l’assessore. Si tratta di minori entrate rispetto a quanto preventivato che riguardano le farmacie comunali (270mila euro compensati da minori spese per l’acquisto dei farmaci), multe per violazioni al Codice della strada (300mila euro), concessioni edilizie ed oneri di urbanizzazione (25mila euro), imposta pubblicità (20mila euro).

La variazione di bilancio, nel dettaglio, è così strutturata. Per quanto riguarda la spesa corrente: 61mila euro sono destinati all’incremento degli operatori socio educativi nelle scuole; 25 mila euro vanno al progetto affidi; 75.700 euro sono i trasferimenti all’azienda Usl per il progetto per la non autosufficienza; 20mila per l’emergenza abitativa; 28.800 euro è l’erogazione del contributo del canone di locazione; in favore dell’accoglienza di famiglie e minori in apposite strutture sono stanziati ulteriori 70mila euro (arrivando a un totale di 995mila euro, +40% rispetto al 2018); 180mila euro sono utilizzati per lo smaltimento del lavarone e 100mila euro per la pulizia della discarica di Codupino; 400mila euro vanno nel fondo crediti di dubbia esigibilità e 160.691 euro sono per i fondi rischi delle partecipate Imm e Master; 10mila euro verranno utilizzati per il capitolo spese di riscossione tributi; 35.250 euro per le attività culturali e 15mila euro per l’acquisto del vestiario degli agenti di Polizia Municipale.

Per quanto riguarda invece la spesa in conto capitale la variazione interverrà su: 92.699 mila euro per l’acquisto di mobili, arredi e attrezzature per le farmacie comunali ovvero di casseforti con temporizzatori e distributori automatici di prodotti da banco; 17mila euro sono stanziati per la manutenzione del verde; 135 mila euro per la Polizia Municipale; 75 mila euro per la manutenzione degli uffici comunali; 36.400 euro per i mezzi di trasporto per le scuole.

La variazione di bilancio prevede anche il finanziamento in preammortamento di circa 4 milioni di euro della Cassa depositi e prestiti per far fronte agli investimenti del bando delle Periferie il cui contributo verrà erogato a rendicontazione. Questa prima tranche sarà utilizzata per il palazzo di via Pisacane (è stato assegnato l’appalto), il progetto per la scuola dei Poggi di cui partiranno a breve le procedure di gara così da far partire i lavori subito al termine dell’anno scolastico, la realizzazione dello skatepark al parco delle Villette, la riqualificazione di piazza IV novembre.
Lunedì 2 dicembre 2019 alle 21:01:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News