Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

"Up.Oggi": un nuovo progetto per riqualificazione urbana e sicurezza

L'investimento riguarderà l'area dei Poggi, Rinchiostra, Cervara, Villette fino ad arrivare alla stazione ferroviaria

`Up.Oggi`: un nuovo progetto per riqualificazione urbana e sicurezza
Massa - La corte dei conti ha dato il via libera ai 14 milioni di euro del bando “Periferie” destinati a finanziare il progetto “Up.Oggi” del Comune di Massa. Il decreto di approvazione, a cui è allegata la convenzione già stipulata dall'amministrazione Volpi con il governo il 15 gennaio, è stato infatti registrato alla Corte dei conti il 23 marzo e trasmesso alla Presidenza del Consiglio dei ministri, a Roma, il 4 aprile.

Da qui è stato poi inoltrato al Comune di Massa assegnando ufficialmente le risorse che finiranno così nelle casse di palazzo civico. Si tratta dell’ultimo passo decisivo per avviare la progettazione definitiva ed esecutiva del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza di un’ampia fascia del territorio massese: un’area che comprende i quartieri di Poggi, Rinchiostra, Cervara e Villette, arrivando fino alla stazione ferroviaria.

La lettera della Presidenza del CdM, datata 9 aprile, scandisce le prossime tappe e le scadenze: entro l’8 giugno, infatti, la giunta dovrà presentare al Consiglio dei Ministri il progetto definitivo-esecutivo dell’intervento complessivo che si andrà a realizzare che, di fatto, darà il via libera alla gara e ai cantieri. Stiamo parlando di un’opera che mette insieme pubblico e privato, per un investimento totale di circa 23 milioni di euro, e che vede partner del Comune Esselunga, Gruppo astrofili massesi, Erp e Ferrovie, finanziato per parte pubblica tramite il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione con 14.734.400 euro. Un progetto ambizioso che ha consentito al Comune di Massa di piazzarsi al 55esimo posto della graduatoria nazionale così da poter rientrare nella seconda tranche dei finanziamenti concessi dal governo per il 2018. Le risorse inizieranno da subito ad arrivare nelle casse del Comune: il Ministero dell’economia e delle finanze verserà una prima tranche pari al 20% dell’importo finanziato, ossia circa 3 milioni di euro, subito dopo la trasmissione dei progetti . Altre somme saranno poi erogate annualmente a seguito della trasmissione sullo stato di avanzamento dei lavori. “Non possiamo che essere soddisfatti del risultato raggiunto – dichiara il vice sindaco Uilian Berti - Si tratta di un finanziamento importante per tutta la città, frutto di un lavoro durato mesi e che ha impegnato a lungo sia l’amministrazione sia gli uffici del Comune, fianco a fianco per trovare una soluzione che potesse dare risposte importanti a Massa e ottenere anche l’approvazione da parte del Governo. Con l’approvazione da parte della Corte dei Conti siamo pronti ad avviare l’ultima fase che entro poche settimane ci porterà a inviare i progetti a Roma e ad avviare le gare e i cantieri di Up.Oggi”.

Una svolta decisiva che porterà a Massa un importante finanziamento destinato a cambiare decisamente l’aspetto della città e a ricucire il tessuto sociale ed economico fra il centro storico e l’immediata periferia. E’ questo infatti il senso di “Up.Oggi”, il progetto approvato ad agosto del 2016 dalla giunta Volpi: una riqualificazione urbana unita alla messa in sicurezza tramite un’operazione su più livelli che prevede la creazione di nuovi spazi di aggregazione e sociale, il potenziamento e miglioramento delle infrastrutture, il rilancio della cultura e dell’istruzione, per creare un nuovo modello di sviluppo urbanistico e sociale che negli anni passati è invece stato molto carente, grazie anche alla collaborazione e agli investimenti milionari che metteranno in campo Esselunga, Erp, Rfi e Gam. I dettagli del piano di recupero e riqualificazione sono già stati presentati ai cittadini nelle scorse settimane, attraverso vari incontri. Fra i punti chiavi c’è la sistemazione di piazza della Stazione e della viabilità, con l'eliminazione dell’ultimo semaforo in via del Papino e la realizzazione di una nuova rotatoria che farà da apripista al futuro cantiere della Variante Aurelia.

Sarà inoltre implementato il sistema di videosorveglianza per aumentare la sicurezza del quartiere. Ai Poggi l’intervento si inserisce nel progetto di Erp, finanziato dalla Regione, di abbattimento e la ricostruzione del Palazzo di via Pisacane: con le risorse del Governo sarà effettuato un generale risanamento urbano integrato con nuova area verde, orti urbani, area giochi e blocchi per l’arrampicata. Su tutta l’area interessata da “Up.Poggi” saranno create isole ecologiche a scomparsa per la futura raccolta differenziata e saranno migliorate le infrastrutture oltre a un rinnovo del decoro urbano con piste ciclabili, bike sharing, colonnine per le ricariche, alberature, cestini e panchine. Via al recupero di alcune scuole della zona. Nel programma è inserito l’ampliamento di Esselunga con un investimento privato da oltre 6 milioni che porterà nuovi servizi pubblici, come nuovi parcheggi e la creazione di due rotatorie lungo viale Roma, all’incrocio con via Romana e via Marchetti. Sarà potenziata Villa Rinchiostra come polo culturale mentre in via Godola, in una struttura di proprietà del Gam, potrebbe sorgere il primo osservatorio astronomico apuano. Attorno al progetto per Villa Rinchiostra saranno investite le risorse che deriveranno dall'ampliamento di Esselunga, che avrà un costo di circa 1 milione e 200 mila euro, e buona parte dei fondi pubblici provenienti dal bando ministeriale.

Le novità più interessanti del progetto riguardano i 20 mila metri quadrati del parco attorno la Villa: Il progetto prevede, infatti, il ripristino dell’architettura originaria dei percorsi in giardino, fra viottoli e piscine auto-alimentate tramite impianti di recupero delle acque piovane approvvigionate con le gore di irrigazione che prelevano acqua dal fiume Frigido.

Mercoledì 11 aprile 2018 alle 15:33:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News