Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 23.29 del 19 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Sgravi per i negozi». Massa studia il Piano del commercio

L'amministrazione comunale ha avviato il confronto con le associazioni di categoria. Consegnato un questionario da distribuire ai propri associati su cui potranno indicare criticità, richieste e suggerimenti

per il centro città
«Sgravi per i negozi». Massa studia il Piano del commercio
Massa - “Accogliamo con favore il fatto che le associazioni di categoria abbiano valutato come positivo l’incontro di martedì così come abbiano accolto favorevolmente i provvedimenti che come amministrazione abbiamo intenzione di mettere in campo per rilanciare il commercio cittadino. Abbiamo iniziato un percorso che nessuno fino ad oggi aveva mai avviato non avendo mai avuto, il Comune di Massa, un Piano del commercio. Per questo è stato ancora più importante aver coinvolto le categorie interessate da cui può arrivare un contributo essenziale. L’amministrazione è aperta al confronto: abbiamo ascoltato le proposte iniziali e proseguiremo in questo percorso estendendolo ad altri enti ed associazioni”.

Il sindaco Francesco Persiani commenta così la prima di una serie di riunioni convocata dall’amministrazione comunale sul Piano del commercio. Oltre al primo cittadino, gli assessori Paolo Balloni e Pierlio Baratta hanno illustrato alle categorie commerciali lo stato di avanzamento dei lavori di redazione del Piano del commercio e hanno condiviso con loro il metodo adottato cosicché le associazioni possano essere parte attiva del percorso. Motivo per cui ai referenti delle categorie è stato consegnato un questionario da distribuire ai propri associati su cui potranno indicare criticità, richieste e suggerimenti.

“Attualmente abbiamo completato un quadro conoscitivo del centro storico, suddiviso in quattro categorie, dove abbiamo censito ogni attività o fondo sfitto” spiega l’assessore Balloni; “è stato completato anche il campionamento della galleria Leonardo Da Vinci che è quella dove è presente il maggior numero di esercizi commerciali, poi proseguiremo con le altre due gallerie e con le altre attività del centro sulla base della cartografia che abbiamo predisposto. All’esito di questo quadro conoscitivo metteremo in atto le misure previste dall’art. 110 della legge regionale 62/2018 (Disposizioni speciali per le aree di particolare interesse del territorio comunale). L’intento è di attuare sgravi per le attività commerciali, individuare le tipologie merceologiche da valorizzare o limitare e nuovi percorsi commerciali”. Per l’assessore Balloni il Piano del commercio sarà “il tronco che avrà nei suoi rami una serie di regolamenti come quello delle insegne, dei dehors o delle botteghe storiche”.

Il percorso proseguirà con la definizione del quadro conoscitivo del Piano del commercio, la convocazione di altri incontri con le associazioni di categoria per definire i percorsi commerciali e sarà avviato il confronto con le categorie immobiliari per individuare un canone calmierato dei fondi. Lo stesso metodo di lavoro verrà poi replicato nelle altre zone della città.
Giovedì 24 ottobre 2019 alle 17:54:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News