Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 12.14 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Immaginare l'occupazione sulle Apuane si può, ma disturba chi le mercifica»

Ambiente
 «Immaginare l´occupazione sulle Apuane si può, ma disturba chi le mercifica»
Massa - "Il raddoppio dell'incasso del contributo sull'escavazione non convince, sia dal punto di vista tecnico che da quello concettuale". Lo scrive la sezione Tam del Cai in riferimento ai dati rilasciati dal Comune di Massa in merito ai contributi per l'escavazione versati dai concessionari di cava.

"Certamente - scrive il Tam - il tentativo di individuare una tassazione in base alle qualità è un passaggio in più (che la Corte di Cassazione aveva indicato dal 1995), ma il metodo proposto dal Centro di Geotecnologie, che l'amministrazione massese ha sposato, non rispetta il dettato della legge 35/2015, perchè crea una media di escavazione ipotetica delle singole cave con ipotesi di prezzi di vendita del marmo"irrealistici". Eppure sono a basso costo le strumentazioni per valutare blocco per blocco, cava per cava, quantitativo per quantitativo, basta volerle adottare e applicare".

"Invece, oltre alle Ditte che si autodichiarano senza riscontri in loco, ci troviamo di fronte ad una media di valori di blocchi, semisquadrati e informi, basata su una media di estrazione, con l'ipotesi indecente che si estraggano tutte le tipologie di marmo presenti in cava. Sappiamo che media vuol dire ribasso del valore, figuriamoci la media della media della media: un insulto. Tutto questo in violazione della legge regionale e contro gli interessi della nostra collettività".

"Non crediamo che si possa barattare l'ecosistema Apuano con pochi denari, più di 30, ma comunque pochi. Quando avremo terminato quel "tesoretto" ci mancherà soprattutto il nostro ambiente che stiamo continuando a sottrarre alle future generazioni, non ci saranno più quelle vette che oggi sono fonte di acqua, quindi di vita per il nostro territorio. Se si volesse, si potrebbe immaginare un sistema Apuane compatibile con il mantenimento dell'occupazione, senza stravolgimenti economici per la collettività, ma questo disturba i pochi che da sempre hanno guadagnato sulla mercificazione delle nostre montagne con l'avvallo delle Amministrazioni".
Sabato 29 febbraio 2020 alle 17:33:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore della Serricciolo?




















Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News