Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 18.28 del 19 Novembre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Finalmente i tour operator internazionali si interessano alla Riviera Apuana»

Soddisfatti Comune di Massa e operatori turistici dopo la partecipazione alla fiera Ttg di Rimini. Cella: «Obiettivo destagionalizzare»

collaborazione pubblico-privato
«Finalmente i tour operator internazionali si interessano alla Riviera Apuana»
Massa - «Ci siamo resi conto che destagionalizzare l’offerta turistica è possibile». È una delle considerazioni che il vicesindaco di Massa con delega al turismo, Andrea Cella, ha fatto in seguito alla partecipazione alla fiera Ttg di Rimini, salone tutto dedicato all’offerta turistica B2B. I risultati della partecipazione dello stand della Riviera Apuana sono stati presentati in conferenza stampa dai rappresentanti del Comune e degli operatori turistici. Questa partecipazione è nata, infatti, da una sinergia pubblico-privato. «Attivamente era molto tempo che il nostro comune non si presentava a una fiera di promozione del territorio. Un risultato raggiunto grazie alla collaborazione tra Federalberghi, tour operator e amministrazione che continuerà anche alla prossima fiera di Lugano» ha detto in apertura Marco Amorese, delegato di costa.

La fiera di Rimini è la più importante per trattare direttamente coi tour operator di tutto il mondo che quest’anno ha visto la partecipazione di 70mila visitatori business. Questi ultimi «si sono dimostrati davvero interessati a questa parte di Toscana che è spesso poco conosciuta» ha evidenziato Federico Faranna, tour operator, presente allo stand apuano. «Abbiamo incontrato più di venti operatori internazionali – ha aggiunto – ai quali dovremo fornire le offerte che questo territorio offre. Non è così frequente trovare a distanza di pochi chilometri mare e montagne. Questa caratteristica ha colpito molto i tour operator e quasi non ci credevano che in un’ora si possono raggiungere località ben più conosciute come Firenze, Lucca, Pisa e le Cinque Terre». Non solo operatori, anche due riviste specializzate, una italiana e una tedesca, hanno dimostrato interesse per la riviera apuana ed effettueranno degli experience tour nella nostra zona.

«Utilizzeremo questi canali per promuovere al massimo il nostro territorio – ha aggiunto Cella – e daremo massima visibilità agli eventi già in cantiere. Entro fine anno definiremo gli eventi principali del 2020 a livello di ambito “Riviera Apuana” che comprende anche i comuni di Carrara e Montignoso. Non è tollerabile che le amministrazioni organizzano e i cittadini non lo percepiscono. Questa è una nostra mancanza che dovremo superare con le attività di promozione. Venerdì abbiamo in programma una riunione di ambito per decidere come utilizzare gli 85mila euro di fondi che la Regione Toscana ci ha concesso per avviare il progetto. Non vogliamo perdere tempo».

Alla fiera di Rimini c’era anche il presidente della commissione turismo di Palazzo civico, Marco Battistini: «Sono state molte le persone che si fermavano incuriosite al nostro stand e un dato interessante è che la maggior parte di queste erano straniere». «La nostra località riscuote interesse – ha ribadito Sabrina Giannetti, presidente di Federalberghi Costa Apuana – e ci siamo resi conto che le fiere possono avere di nuovo un valore per promuovere il territorio. Per questo saremo l’1, 2 e 3 novembre al Salone del Viaggiatore di Lugano. La buona riuscita di quanto fatto a Rimini ci sprona a continuare su questa strada».
Martedì 15 ottobre 2019 alle 07:00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News