Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.13 del 18 Dicembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Tumori, l'assistenza domiciliare raccontata dai "Medici senza camice"

La mostra organizzata dalla Fondazione Ant a Palazzo Ducale resterà aperta fino a domenica 25 novembre

video e foto
Tumori, l´assistenza domiciliare raccontata dai `Medici senza camice`
Massa - In occasione dei suoi 40 anni la fondazione Ant ha allestito a palazzo Ducale la mostra “Medici senza camice” con gli scatti fotografici di Max Cavallari, Margherita Cecchini, Carlo Furgeri Gilbert, Carlo Guttadauro e Riccardo Marchesini. Il progetto sviluppato dall’associazione nazionale tumori resterà aperto al pubblico fino a domenica 25 novembre e racconta l’intimità dell’assistenza sanitaria domiciliare, un servizio che entro la fine dell’anno verrà attivato anche nella provincia di Massa-Carrara come confermato dalla dottoressa Silvia Leoni, responsabile sanitario regionale della fondazione.

Nel salone degli svizzeri visibile inoltre il video che raccoglie le testimonianze dei medici e degli operatori Ant firmato da Riccardo Marchesini e prodotto da Giostra Film, e “Senza amore non c’è solidarietà”, il documentario biografico che Enza Negroni ha dedicato al professor Pannuti, fondatore di Ant, con il contributo della fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Dal 1978 ad oggi Ant ha curato circa 125.000 persone in 11 regioni italiane. A comporre il personale Ant sono 522 professionisti fra medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari, cui si affiancano oltre 2.000 volontari. «Per noi il 2018 è stato un anno importante perché abbiamo festeggiato 40 anni di fondazione – ha detto la dottoressa Silvia Leoni – ma anche perché il 5 ottobre è venuto a mancare il nostro fondatore, il dottor Franco Pannuti, cioè colui che ha sempre creduto che l’ospedalizzazione a casa per i malati di tumore sia un servizio da dover garantire».

Presenti all’inaugurazione della mostra l’assessore al sociale Amelia Zanti e i due consiglieri comunali Eleonora Cantoni e Antonio Cofrancesco. A partecipare all’evento di presentazione anche il presidente dell’ordine dei medici provinciale, Carlo Manfredi: «Nonostante la riduzione delle neoplasie che sono state registrate in provincia – ha detto il dottore - i valori riscontrati nella nascita di tumori restano fra i più alti comparati con le altre province toscane. C’è da capire se questi valori sono legati solo allo stile di vita oppure anche a fattori ambientali legati a situazioni lavorative».
Martedì 20 novembre 2018 alle 14:03:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

A Massa tutte le sedute di Consiglio comunale si apriranno con l'inno nazionale. Sei favorevole o contrario?

Quanto spenderai per i regali di Natale?




























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News