LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Spino Fiorito, quest'anno 6500 visitatori

500 degustazioni, 700 instagramers e 53 etichette di qualità in concorso.

SPINO FIORITO
Spino Fiorito, quest´anno 6500 visitatori
Massa - Lo Spino Fiorito incorona Bel Fior tra i vermentini, L'Aurora di Francesco tra i rossi e le Vigne Conti tra i Candia dei Colli Apuani. E' il verdetto dell'edizione 2018 della rassegna enologica e mostra mercato organizzata da Comune di Massa, Coldiretti e Istituto Valorizzazione Castelli che si è chiusa al Castello Malaspina. La pioggia, caduta in occasione del 1 maggio, non ha scoraggiato gli oltre mille visitatori che hanno sfidato il tempo pur di non perdersi le degustazioni panoramiche e le prelibatezze della filiera corta. 6.500 i biglietti staccati in cinque giorni: sabato 28 aprile è stata la giornata record di questa edizione con 1.775 seguita da domenica 30 con quasi 1.500 visitatori. Buono anche il debutto con 823 ingressi. 500 le degustazioni prenotate: boom per quelle emozionali curate da Massimo Biagioni e dal poeta Andrea Grillotti. 700 gli instagramers in concorso: verdetti la prossima settimana.

Nonostante l'accesso limitato al Castello (750 visitatori contemporaneamente) e le limitazioni introdotte alla vigilia della kermesse enogastronomica, la cinque giorni di Spino Fiorito è scivolata via senza intoppi (così come i timori della vigilia): gli accorgimenti per garantire una migliore fruibilità del Castello pattuiti con Questura e Vigili del Fuoco unita alla varietà della proposta enogastronomica sono stati valutati positivamente. Raggiunti gli obiettivi di una maggiore sicurezza, a discapito del numero di presenze e qualità con la presenza di 60 espositori selezionati.

Così come l'accesso da Piazza Mercurio con priorità di arrivo che ha evitato lunghe code sotto il sole. Ma torniamo al concorso. Una trentina le aziende vitivinicole in gara, 53 le etichette, tutte di grandissima qualità, iscritte e valutate dal Comitato di Spino Fiorito presieduto dai docenti dell'Università di Pisa del Dipartimento di Scienze Agrarie e Agroalimentari, Francesca Venturi e Giuseppe Ferroni. Tra gli esperti intervenuti anche Oreste Gerini, Direttore Generale dell'Ispettorato Centrale Qualità e Repressione Frodi e Lucia Guidi, Presidente del corso di Scienze Agrarie all'Ateneo Pisano.

A spuntarla, dopo il panel di degustazioni coordinato dall'enologo Lorenzo Gianni, sono stati il vermentino Leo dell'azienda agricola Bel Fior di Silvia Bellè, il Krikko de L'Aurora di Francesco di Pietro Mosti e il Vinca delle Vigne Conti di Alice Conti. Alla premiazione hanno partecipato (e premiato) l'assessore alle attività produttive, Gabriele Carioli, il Presidente di Coldiretti, Francesca Bresciani, il Direttore, Maurizio Fantini e il consigliere, Vincenzo Tongiani. Lo Spino Fiorito chiude con una certezza: il grande affetto dei visitatori e la garanzia di un format di successo che piace a tutti. Soprattutto ai giovani.
Mercoledì 2 maggio 2018 alle 09:47:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News