Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 16.11 del 22 Marzo 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Massa-Carrara, capitale dei giochi di logica. Studenti apuani al top

Oltre 600 partecipanti nella palestra della Comasca. L'organizzazione nazionale: «La provincia apuana continua ad essere la prima in Italia per numero di partecipanti»

l'evento
Massa-Carrara, capitale dei giochi di logica. Studenti apuani al top
Massa - Venerdì scorso si è tenuta alla palestra della Comasca dei Ronchi la fase provinciale della sesta edizione del Campionato Studentesco di Giochi Logici. Per far fronte al numero sempre crescente di partecipanti, quest’anno oltre 600, la competizione, patrocinata dal Comune di Massa, si è svolta nell’arco dell’intera giornata: la mattina è stata la volta degli studenti delle scuole medie inferiori ed il pomeriggio quella delle primarie e delle secondarie superiori.

L’organizzatore nazionale, ingegner Alberto Fabris, oltre a fare i complimenti per la riuscita della manifestazione alle insegnanti dell’Istituto Salvetti, ha sottolineato che anche in questa stagione la nostra provincia continua ad essere la prima in Italia per numero di partecipanti, superiore anche a Roma.

La giornata è cominciata con la gara della categoria Medie Individuali, con 69 agguerriti studenti alle prese con 12 difficili giochi logici, ed è proseguita con la gara a squadre che ha visto ben 40 formazioni impegnate, per un totale di circa 160 ragazzi.

I risultati della gara si sapranno solo tra una quindicina di giorni, ma non sono mancate le premiazioni. Alla presenza dell’assessore all’Istruzione del Comune di Massa, la Dottoressa Nadia Marnica, e della Professoressa Giuliana Opromolla dell’Ufficio Scolastico Territoriale, è stata premiata la squadra delle medie col nome più originale: “Houston, tranquilli, problema risolto”, composta da Joele Bragazzi, Elena Briguglio e Valentino Baldini della Scuola Giorgini di Massa.

Alberto Fabris ha poi premiato la squadra “I fantastici 4” composta da Giada Baruffi, Claudia Dazzi, Giorgia Galli e Emanuele Rabasco della Buonarroti di Marina di Carrara (che quest’anno partecipano come “Le espressioni”) per l’ottimo terzo posto conseguito alla finale nazionale del 2018 che, per una questione di omonimia, era stato erroneamente assegnato ad una squadra di Bolzano. La gara individuale del pomeriggio ha visto la presenza in contemporanea di 37 ragazzi delle superiori e di 101 bambini della primaria, per nulla intimoriti dal lavorare fianco a fianco con i più grandi.

In seguito è avvenuta la premiazione, da parte del Consigliere Regionale Giacomo Bugliani, delle squadre col nome e l’abbigliamento più originale. Per il nome hanno vinto i “Geni ma in senso lato” (Daniele Bedini, Lisa Meruzzi, Guenda Gabrielli e Federico Silvestri del Meucci di Massa), seguiti da “I Nipoti dello zio Ohm” (Matteo Martini, Thomas Cargiolli, Matteo Biancardi e Filippo Sacchelli del Galilei di Carrara), seguiti a brevissima distanza da “Per Fari Alberi ci vuole un Campo”, “I Campeggiatori nel Labirinto”, entrambi del Marconi di Carrara, e da “Talenti Tanti” del Repetti. Per l’abbigliamento originale l’ingegner Fabris ha preferito “Le fate” del Salvetti di Massa (Raffaella Chiodo, Daiana Marku, Rachele Fioravanti e Alessia Lo Giudice) ai “Gatti di Schrodinger” del Marconi di Carrara (Marco Giannoni, Gabriele Meda, Sara Menconi e Camilla Marazzotta).

Ha poi colto l’occasione per consegnare una medaglia ai componenti delle squadre Campioni Nazionali biennio 2015-16 “I Quasi Seri” (Giorgia Benassi, Cecilia Tromboni, Daniele Bugliani e Gregorio Vietina) e triennio 2016-17 “Siamo all’ultimo Faro” (Giorgia Benassi, Ilaria Domenichelli, Daniele Bugliani e Gregorio Vietina, da lui definiti come i più “forti” in assoluto nella storia della manifestazione) al tempo premiati solo con una coppa per la scuola, il Liceo Marconi di Carrara.

L’ultima sfida, la più impegnativa, quella del biennio e triennio a squadre, ha coinvolto 71 formazioni che hanno collaborato per oltre un’ora, tentando di risolvere 16 schemi, alla ricerca del tesoro, celato in uno dei giochi presenti, e sinora trovato nelle fasi provinciali già disputate solo da due squadre del triennio e da nessuna del biennio.

La dirigente scolastica, Addolorata Langella, e le docenti, che hanno organizzato la manifestazione, ringraziano il tecnico e gli allievi dell’Istituto Salvetti che hanno collaborato attivamente per la buona riuscita. Si ringraziano inoltre tutti i sostenitori dell’evento: il Comune di Massa, l’Ufficio Scolastico Territoriale IX, l’Associazione Afaph Onlus, l’Istituto Einaudi Professionale Sartoria e Moda, Gioca Giò, Studio Zen, Bricoio, il blog www.comevolevasidivertire.blogspot.com e la Fondazione Marmo Onlus, che, ritenendo l’iniziativa particolarmente significativa, darà un contributo per ridurre le spese di viaggio per la finale di Modena.
Martedì 26 febbraio 2019 alle 11:32:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


Sondaggio

Hotel Mediterraneo, Marble Hotel, ex-colonie: sei favorevole o contrario alla trasformazione in appartamenti del 40% della struttura turistica qualora si procedesse all’effettiva conclusione dei lavori?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News