LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ieri sera gran finale del concorso "Ultima nota" al Devil | Foto

Sul podio Franchini, Fusani e Orsini. Premio della critica a Pitanti, miglior interpretazione a Salvetti

Ieri sera gran finale del concorso `Ultima nota` al Devil<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/La-finale-di-Ultima-nota-al-Devil-120_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Massa - Ieri sera la finale del concorso canoro "Ultima nota" al Devil (via dell'Industria 10, Massa) si è svolta all'insegna dell'intrattenimento di qualità. Le emozioni e i colpi di scena non sono mancati nel confronto agguerrito tra gli otto finalisti Antonella Franchini, Isabella Fusani, Paolo Lori, Nicola Orsini, Aurora Pitanti, Alessandro Salvetti e Aneys Galli in coppia con Luigi Samperi. La giuria era composta dal bassista Max Avallone, dal cantante Stefano Mommi, dalla sottoscritta Irene Rubino in qualità di rappresentante della stampa e dal batterista Giacomo Tongiani, e presieduta dall'insegnante di canto Simona Palagi.

Madrina della serata e presentatrice, la drag queen Madame Cherry (nome d'arte di Cristian Barattini) che con la sua splendida voce, gli abiti irresistibilmente glamour e un invidiabile equilibrio sui tacchi a spillo, si è cimentata in uno strepitoso duetto di "Amiche mai" di Mina e Ornella Vanoni. Anche l'ex concorrente Emanuele Bianchi, pur non avendo superato la prima fase di venerdì sera, è stato richiamato sul palco dalla giuria per cantare e ballare una sua personalissima versione di "Fatti più in là" delle sorelle Bandiera.

Dopo una prima fase eliminatoria, i quattro sfidanti per il secondo e il terzo posto (Fusani, Orsini, Pitanti e Salvetti) sono stati chiamati ad eseguire un secondo pezzo. La seconda manche, a sorpresa, ha ribaltato le prospettive della giuria, tanto che i suoi membri si sono confrontati a lungo e animatamente prima di arrivare all'ardua scelta.

Il primo premio è stato conquistato da Antonella Franchini con la sua versione di I know where I've been di Queen Latifah (dalla colonna sonora di "Hairspray"), per le indiscutibili qualità tecniche, il caldo timbro blues, l'estensione, la piena padronanza del mezzo e l'esecuzione vibrante e commovente del pezzo, all'altezza della "voce nera" dell'originale.

Seconda sul podio Isabella Fusani, che si è dapprima misurata con un brano tutt'altro che semplice, "Amor mio" della tigre di Cremona, reggendo ammirevolmente il confronto, e si è poi esibita una seconda volta con "A modo tuo" di Elisa. Il timbro molto bello, la versatilità, la personalità le hanno aggiudicato il meritatissimo secondo posto.

Terzo Nicola Orsini, che ha cantato prima "Una miniera" dei New Trolls e poi "Bella senz'anima" di Cocciante. Al netto delle imperfezioni, Nicola ha dimostrato stoffa con la notevolissima potenza vocale e la passione nell'esecuzione.

Il premio della critica è stato assegnato alla giovanissima Aurora Pitanti, solo 14 anni e talento da vendere. La sua bellissima voce si è mostrata come una vera e propria gemma allo stato grezzo, che una volta educata non potrà che risplendere al massimo del suo fulgore. Con l'augurio che la strada le sia lunga e lastricata di successi.

Il premio per la miglior interpretazione è andato invece al giovane Alessandro Salvetti, molto promettente anche lui e senz'altro abile nel confrontarsi con la tessitura e la padronanza tecnica di un Francesco Renga.

L'epitome di una serata così avvincente è spettata a Stefano Mommi, che in conclusione, dopo aver rivolto vivi complimenti a tutti i partecipanti a nome della giuria, ha dichiarato: "Abbiamo giocato".


Domenica 24 settembre 2017 alle 18:53:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




FOTOGALLERY



VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Via Fratelli Rosselli, 33 - 19121 La Spezia
Direttore responsabile: Luca Borghini

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News