Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Edizione del weekend

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ecco il telaio di Leonardo per tagliare il marmo: in esposizione a Palazzo civico | Foto

Il professor Pucci: «Non è stato facile riprodurlo, ma sono soddisfatto». L'opera verrà conservata al Museo della Scienza di Milano

a 500 anni dalla morte del genio
Ecco il telaio di Leonardo per tagliare il marmo: in esposizione a Palazzo civico<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/esposizione-della-macchina-per-tagliare-le-pietre-di-leonardo-da-vinci-512_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Massa - Grazie a un disegno rinvenuto nel "Codice Atlantico" di Leonardo Da Vinci, la più ampia collezione di manoscritti del genio toscano attualmente conservata nel caveau della biblioteca Ambrosiana di Milano, il professor Brunello Pucci è riuscito a riprodurre la cosiddetta "macchina per tagliare le pietre", una sorta di telaio per il marmo composto da un grosso banco da lavoro e uno scanno che il lavoratore doveva far muovere avanti e indietro per tagliare in lastre il blocco.

L'opera prodotta in un paio di mesi dal professor Pucci nel 2010, è stata esposta all'Esposizione Universale di Shangai, alla Fiera di Verona e all'interno della Camera di Commercio di Carrara. Adesso, in occasione delle celebrazioni del cinquecentenario della morte di Leonardo, l'opera verrà esposta al primo piano di palazzo civico, dove resterà per un mese circa.

"In quel periodo, nel '500, Leonardo era disoccupato e decise di aprire un ristorante che però non ebbe successo - ha raccontato il professore agli alunni della terza media della scuola Paolo Ferrari e della quarta elementare della scuola "Le Grazie" che ascoltavano attentamente le sue parole - Solo quando arrivò in Francia, grazie a Ludovico il Moro che apprezzò le sue doti, iniziò a lavorare a molte delle sue opere più famose".

"Non è stato facile, ma sono soddisfatto - ha dichiarato Brunello Pucci - Ho trovato un po' di difficoltà nel capire come fosse articolata la struttura e quale fosse il meccanismo che facesse muovere le lame, per non parlare poi degli appunti scritti da Leonardo da destra verso sinistra". Prossimamente la "macchina per tagliare le pietre" verrà ceduta al Museo della Scienza di Milano, dove sono costudite le altre opere di Leonardo da Vinci.
Martedì 7 maggio 2019 alle 21:10:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News