Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 12.58 del 16 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

"La pace si raggiunge grazie al dialogo"

Premiati i 3 vincitori della manifestazione dedicata a San Francesco e Chiara d'Assisi

`La pace si raggiunge grazie al dialogo`
Massa - Il Centro francescano internazionale di studi per il dialogo fra i popoli di Massa anche quest’anno celebra i santi Francesco e Chiara d’Assisi. A loro venti tre anni fa fu dedicato il premio che ha ricevuto la benedizione di papa Giovanni Paolo II e che è riconosciuto a livello internazionale come un’eccellenza per il suo lavoro di approfondimento della tematica delle pace, raggiungibile appunto, solo grazie alla comunicazione.

In questo senso si è mosso anche l’intervento del presidente della giuria dell’iniziativa, nonché ideatore del Bancarella di Pontremoli, Giuseppe Benelli: «Il dialogo fra i popoli presuppone che c’è qualcosa al di sopra di tutto, di noi, cioè il senso autentico del colloquio. Quello che al termine di un dibattito ti fa dire: si, hai ragione. Questo tema è al centro della missione di San Francesco: avanguardista nel periodo medioevale ha dato vita ad un discorso inter religioso, infatti non è voluto diventare sacerdote. Ha preferito non entrare in chiesa per essere più libero». In sala dieci aprile di Palazzo civico si è tenuta la premiazione alla presenza di autorità civili e militari. E dell’orchestra del liceo musicale Felice Palma.

Per l’impegno e per la «coerenza fra fede e vita», il Centro francescano internazionale di studi per il dialogo fra i popoli ha premiato il professor Fulvio Scaparro, la maestra d’orchestra Beatrice Venezi e la Pontificia Accademia delle scienze sociali. Ad aprire l’evento le parole del presidente del consiglio comunale Stefano Benedetti e del sindaco di Massa Francesco Persiani. Seduta con loro la presidente del Centro francescano Maria Luisa Drago, che ha illustrato il premio che ogni anno viene attribuito a persone o istituzioni che, in spirito umile e semplice, “testimoniano e promuovono l’amore per il dialogo e contribuiscono in modo notevole e ad altissimo livello, ai rapporti armonici degli esseri umani”. A portare i saluti della diocesi di Massa Carrara Walter Siani, che ha ricordato che la settimana corrente è dedicata alla scuola e all'apprendimento. Presente il questore Giuseppe Ferrari e il comandante dei Carabinieri Massimo Rosati. E l’ideatore del premio Bancarella, nonché presidente della giuria del premio, Giuseppe Benelli. È stato lui a consegnare il premio a Beatrice Venezi, la giovane e brillante maestra d’orchestra che sta conquistando le vette più ambite del panorama musicale operistico.
Mercoledì 3 ottobre 2018 alle 16:42:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News