Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.34 del 21 Gennaio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Sedicenne accoltellato alla gola per gli apprezzamenti a una ragazzina

Emergono ulteriori dettagli della vicenda che ha visto l'arresto di due minorenni e uno appena 18enne per tentato omicidio di un coetaneo. Ferri (Pd): «Lo Stato investa in sistemi di videosorveglianza»

spedizione punitiva
Sedicenne accoltellato alla gola per gli apprezzamenti a una ragazzina
Massa - Sarebbero stati degli apprezzamenti a una ragazzina avvenuti via social la causa scatenante del brutale pestaggio che, per poco, non ha causato la morte di un giovanissimo di 16 anni a Marina di Massa durante le festività di Natale. Il giovane minorenne, come abbiamo riportato in altro articolo di questa mattina, è stato attirato in un parco pubblico del centro della frazione, in particolare quello "del Brugiano". Lì la gang composta da due minorenni e uno appena 18enne ha pestato a sangue il coetaneo per, sembrerebbe, aver fatto apprezzamenti sui social a una loro amica. Il giovane è finito a terra e lì, uno dei tre ha tentato con un temperino di tagliargli la gola, causandogli una ferita di 10 centimetri. Quest'ultimo è finito al carcere minorile di Torino, gli altri due agli arresti domiciliari con l'accusa di tentato omicidio.

Fondamentali per risalire ai responsabili le telecamere di sorveglianza di un esercizio commerciale. Proprio su questo aspetto è intervenuto il deputato del Pd, Cosimo Ferri: «Un episodio gravissimo da non sottovalutare, il tema sicurezza non può essere elettorale ma deve essere concreto. Da quello che risulta dalle notizie giornalistiche le forze dell’ordine sono riuscite a ricostruire l’episodio grazie anche alle immagini della video sorveglianza di esercizi commerciali, ciò dimostra quanto sia importante che anche lo Stato investa su questo sistema di controllo di grande ausilio per chi deve indagare ma anche per un effetto preventivo. La magistratura chiarirà la dinamica e le responsabilità la politica deve unita porre in essere un piano sicurezza serio. Il coinvolgimento di ragazzi minorenni aggrava la situazione ed impone di attivare una rete per proteggere i giovani e far capire loro la strada della legalità e della non violenza».

Il ragazzo ferito si trova in ospedale e la prognosi è riservata. I tre aggressori, invece, secondo la polizia sarebbero componenti di famiglie con problemi e disagio sociale.
Lunedì 7 gennaio 2019 alle 18:22:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News