Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 15.11 del 19 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Ordigno bellico a Marina di Massa: rimosso e fatto esplodere

Dopo due giorni dal rinvenimento sulla spiaggia di pontente il proiettile da mortaio è stato portato a Cava Foce e fatto brillare dagli artificieri dell'Esercito

operazioni concluse
Ordigno bellico a Marina di Massa: rimosso e fatto esplodere
Massa - Sono stati necessari due giorni di lavoro per rimuovere e far esplodere l'ordigno bellico ritrovato sulla spiaggia di Marina di Massa nei pressi del bagno Marchini. Infatti si sono concluse nella tarda mattinata di oggi, mercoledì, le operazioni di rimozione del proiettile da mortaio inesploso, rinvenuto il 5 novembre scorso a Marina di Massa, sul Lungomare di Ponente.

L’intervento è stato effettuato dai militari del 2° Reggimento Genio Pontieri dell'Esercito di Piacenza, su richiesta della Prefettura di Massa-Carrara che ha coordinato le varie fasi della delicata operazione. In attesa dell’arrivo degli artificieri, l’area del ritrovamento era stata circoscritta e presidiata ininterrottamente dalle Forze di polizia, così da impedire a chiunque di avvicinarsi al residuato bellico.

Nella giornata odierna, quindi, l’ordigno è stato prelevato e trasportato dai militari presso la locale “Cava Foce”, luogo attrezzato per il brillamento, mentre la zona del rinvenimento è stata sottoposta a completa bonifica.

L’intervento, in vista del quale la Croce Rossa Militare ha messo a disposizione personale medico per le eventuali necessità di assistenza sanitaria, è avvenuto in condizioni di massima sicurezza, grazie alla ottima sinergia, ancora una volta dimostrata, dall’Esercito e dalle forze di polizia.

(foto: repertorio)
Mercoledì 7 novembre 2018 alle 19:35:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News