Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 09.03 del 18 Ottobre 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Maxi-sequestro di eroina e cocaina a Massa-Carrara: quattro in manette | Foto | Video

Quattro chili di sostanze stupefacenti sotto sequestro dalla Polizia di Stato. Era molto tempo che non si trovava un così ingente quantitativo

"Alba Bianca"
Maxi-sequestro di eroina e cocaina a Massa-Carrara: quattro in manette<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/operazione-alba-bianca-569_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span><span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/torna-l-eroina-a-massa-carrara-operazione-alba-bianca-299.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>
Massa - La Polizia di Stato ha arrestato per violazione della legge sugli stupefacenti quattro cittadini: due albanesi, residenti a Massa e a Montignoso, e due italiani, uno originario della Lombardia ma residente in provincia di Massa e l’altro di Carrara.

È il risultato dell'operazione “Alba Bianca” che ha portato la Polizia a smantellare un vero e proprio sodalizio criminale fra cittadini italiani e stranieri di origine balcanica.

L’attività condotta dagli uomini della sezione ‘Narcotici” della Squadra Mobile, nell’operazione denominata “Alba Bianca”, è stata coordinata dalla dottoressa Alessandra Conforti, sostituto Procuratore della Repubblica, e ha portato anche al sequestro di circa 4 chili di sostanza stupefacente, fra cocaina ed eroina di ottima qualità. Sostanze nascoste all’interno di un appartamento nella zona di Marina di Massa e di una autovettura parcheggiata in strada, a titolo di uno degli stranieri arrestati. Nel corso delle perquisizioni effettuate gli agenti hanno avuto modo di trovare delle sostanze nascoste sotto il materasso e custodite in sottovuoto. Inoltre è stata rinvenuta e sequestrata anche una notevole quantità di materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente: nylon termosaldato, macchina per il sottovuoto, bilancini elettronici di precisione, materiale per il ‘taglio’. Una volta confezionato il materiale era pronto per essere immesso sul mercato oppure trasportato in altre zone.

Per accertare lo scambio e la cessione di droga i poliziotti hanno pedinato, anche camuffati da ciclisti, i sospettati. Fonte di approvvigionamento delle sostanze stupefacenti: la bassa Lombardia. Ulteriore dato da registrare, ha commentato il capo squadra della mobile Antonio Dulvi Corcione, è quello sulla natura delle sostanze stupefacenti sequestrate: da anni non si rinveniva una quantità tale di eroina, segno che stanno cambiando gli equilibri della sua distribuzione. E anche la sua richiesta. Nel corso dell’operazione gli agenti della Squadra Mobile hanno anche denunciato altri cittadini italiani per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, resisi responsabili della violazione dell’art. 75 DPR. Nr. 309/90, poiché trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente.
Sabato 6 luglio 2019 alle 14:22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery

Video

06/07/2019 - Torna l’eroina a Massa-Carrara, operazione “Alba bianca”



Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News