Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 21.44 del 15 Novembre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Il canile completamente distrutto dal vento. «Volava tutto, un incubo» | Foto

Il maltempo non ha risparmiato nemmeno gli animali. «Cucce, stalle e gattili distrutti. Dateci una mano a ricostruire»

10mila euro di danni
Il canile completamente distrutto dal vento. «Volava tutto, un incubo»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/distrutto-il-canile-rifugio-di-montepepe-365_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>
Massa - La tempesta di vento e pioggia di lunedì, che ha colpito tutta la provincia di Massa-Carrara, si è abbattuta anche sul canile rifugio di Montepepe causando enormi danni alla struttura per una stima di circa 10 mila euro, di cui solo 3 mila riguardanti il sistema di videosorveglianza. Cucce, tettoie e ombreggianti sono stati spazzati via dal vento, le stalle completamente distrutte dagli alberi caduti e molti chili di fieno, mangime e cibo per animali sono andati completamente perduti.

“Gli animali erano e sono tutt’ora spaventati – ci ha raccontato Giusy Della Bona, volontaria e vice coordinatore nazionale guardie zoofile Lega del Cane – Quando ci siamo resi conto che la pioggia e il vento si facevano sempre più intensi, abbiamo sentito il dovere di mettere in salvo i nostri animali. Io personalmente – ha detto Giusy – ci ho anche rimesso il cofano della macchina. Quando siamo arrivati sembrava un incubo: tettoie che volavano, alberi che cadevano, gli animali erano impazziti ed impauriti”. Giusy e gli altri volontari hanno provato a chiedere una mano a Vigili del Fuoco e Protezione Civile che, purtroppo, non sono potuti intervenire a causa delle numerose emergenze. “Ci siamo rimboccati le maniche e siamo qui da stamattina per cercare di salvare il salvabile e grazie all’aiuto dei volontari sono certa che ce la faremo” ha aggiunto.

Ci sono già state delle donazioni pubbliche, come quelle dell’avvocato Luca Pezzica che ha generosamente donato cibo e alcuni teli per coprire il tetto della stalla di Saetta, e Massa Legnami che ha regalato due pali robusti, due rotoli di rete e filo di ferro per aggiustare le cucce degli animali. Ma chiunque può dare una mano per ricostruire nuove strutture e regalare cibo ai 60 animali che attualmente vivono nel rifugio di Via Montepepe accreditando delle piccole somme di denaro alla Postepay intestata Roberto Guelfi: 4023600951173873, cf GLFRRT49B22F023T. Per la raccolta di cibo, invece, sono attivi due punti di raccolta: toelettatura “Una zampa lava l'altra” (Carrara) e “Agraria” di Via Pellegrini vicino al parcheggio del Penny market (Massa).
Mercoledì 31 ottobre 2018 alle 07:03:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Sei favorevole o contrario all'erogazione del reddito di cittadinanza per i più poveri?

























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News