Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 22.01 del 7 Aprile 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Bus piccolo, mamma e figlia lasciate a piedi. Il Comune: «Inaccettabile»

L'amministrazione di Massa ha contattato il gestore del trasporto pubblico. L'assessore Guidi: «L'azienda ha provveduto da questa mattina a impiegare un bus con maggiore capienza»

disservizi
Bus piccolo, mamma e figlia lasciate a piedi. Il Comune: «Inaccettabile»
Massa - “Per l’amministrazione del sindaco Persiani il trasporto pubblico è una priorità e lo abbiamo dimostrato in più occasioni e con fatti concreti quindi, non appena siamo stati informati su quanto accaduto ieri mattina, ci siamo subito attivati ed ho contattato l'attuale gestore per chiedere una relazione”. L’assessore Marco Guidi, con delega al trasporto pubblico locale, interviene nel caso delle due utenti, madre e figlia, che non sono state fatte salire sull’autobus Forno e sono state costrette a incamminarsi a piedi verso il centro città. (Qui la notizia).

L’amministrazione, a detta dell'assessore, si è subito mossa proprio per verificare il fatto e capirne le motivazioni: “Mi è stato spiegato che il bus impiegato sulla corsa delle ore 7.30 Forno-Massa, giunto in via Bassa Tambura, era effettivamente al limite della capienza consentita, motivo per cui l'autista non ha potuto far salire i due utenti verso cui vanno le scuse di Ctt Nord”, continua l’assessore.

“Il gestore mi ha precisato che il mezzo, immesso sul territorio nel 2014, ha una capienza di 23 posti e fino a questo episodio si era dimostrato adeguato alle esigenze della linea, ma ha già provveduto da questa mattina a impiegare un bus con maggiore capienza. La scelta di utilizzare mezzi di dimensioni più piccole è dovuta alle strade strette di montagna e alla difficoltà di manovra che spesso hanno gli autisti, quindi per evitare che restino bloccati con conseguenti gravissimi disservizi. Nonostante le motivazioni tecniche che mi sono state date, ho fatto ben presente che queste situazioni sono intollerabili e non si dovranno ripresentare. I nostri concittadini devono avere un adeguato servizio di trasporto pubblico e non è pensabile che frequentemente si verifichino episodi spiacevoli e disservizi, in particolare sulle linee da e per le zone montane dove il servizio trasporto pubblico diventa essenziale”.
Giovedì 6 febbraio 2020 alle 19:20:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


Sondaggio

Chi è il miglior giocatore del Don Bosco Fossone?























Chi è il miglior giocatore del Romagnano?

























Coronavirus, mascherina obbligatoria in Toscana. Tu sei d'accordo?

















Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News