Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 00.13 del 18 Ottobre 2018

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Spray al peperoncino? Ci facciamo una spaghettata»

Contromanifestazione dei Pastafariani all'iniziativa della Lega

«Spray al peperoncino? Ci facciamo una spaghettata»
Massa - «Per noi l’utilizzo che si chiede di fare con quello spray è un abominio. L'unico uso rispettabile è quello nella pasta aglio, olio e peperoncino». Scendono in piazza i sostenitori della Chiesa Pastafariana italiana e con loro liberi cittadini e libere cittadine che in reazione all'iniziativa della Lega di regalare spray urticanti rispondono così: «ci facciamo una spaghettata al massimo». A pochi passi dalla stand del partito di Matteo Salvini, dove erano presenti i militanti della Lega impegnati nella raccolta firme per la distribuzione di spray al peperoncino e corsi di autodifesa, la contromanifestazione che ha visto fra gli organizzatori il partito di Rifondazione Comunista, l'assemblea Potere al Popolo, la Chiesa Pastafariana italiana e il centro antiviolenza Duna.

«L'83% delle violenze avviene fra le mura domestiche» - dice Monica Del Padre di Rifondazione Comunista. «Non fuori casa, per strada. Gli spray al peperoncino non sono la risposta alla violenza di genere».

Nel volantino che hanno distribuito ai passanti è stata scritta una storia frutto della fantasia degli organizzatori. La riportiamo in versione integrale qua sotto.

"C'era una volta... un peperoncino, che sognava di essere cucinato da una bellissima donna.
Il fatto è che la bellissima donna esisteva davvero. L'unico problema era che, ogni qualvolta cercava di cucinare un piatto piccante, l'uomo che abitava con lei la picchiava fino allo stordimento".

"Il peperoncino non poteva far altro che assistere impotente a tutto quel dolore. Un giorno promise a se stesso di trovare a tutti i costi il modo per fermare le violenze di quel terribile uomo. Escogitò quindi un piano: mandò un messaggio alla Lega del Peperoncino, dove si sarebbero mobilitati per trovare una soluzione. Infatti quello che si vantava di essere il più furbo ebbe l'idea geniale: facciamolo Spray! All'inizio non molti avevano capito il senso, ma poi arrivò la spiegazione: Quando l'uomo di casa picchia, facciamo sì che la bellissima donna - nel far finta di cucinar - accechi il di lei compagno rendendolo innocuo. Si alzò un coro di approvazione, e tal decisione fu presa".

"Il peperoncino, tutto contento, appena vide la bellissima donna cucinar e l'uomo alle spalle avvicinarsi, gettò il suo succo nei di lui occhi. Urla, strepiti, corse, ma la bellissima donna era salva... almeno in quel momento, in quel secondo, in quell'attimo.
Dopo... beh, dopo... no!"

"Vi chiederete come vada a finire esattamente la storia. Ebbene, vi sono due finali: 1. Appena l'effetto bruciante passò, l'uomo l'ammazzò. 2. Appena l'effetto bruciante passò, l'uomo sporse denuncia. Essendo anche padre dei figli della bellissima donna, e avendo dichiarato la di lei pazzia, la bellissima donna fu accusata di aggressione, di essere madre inadeguata e forse pure alienante...Ahimè, nessuno pensò che tra le domestiche mura, le conseguenze devastanti son. E (non) vissero tutte...."

Sabato 6 ottobre 2018 alle 20:33:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara




-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News