Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 09.59 del 18 Giugno 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

«Sei mesi per una visita a Massa-Carrara, ma in Versilia solo 10 giorni»

Una cittadina di Massa ci scrive per evidenziare come basti andare al Cup di Pietrasanta per ottenere un esame urgente in tempi consoni

i nodi della sanità
«Sei mesi per una visita a Massa-Carrara, ma in Versilia solo 10 giorni»
Massa - "Tutto ciò succede dopo anni di malgoverno, in cui le Asl hanno speso parecchi soldi inutilmente, ed è evidente che oggi a pagare le spese della linea guida della spending review siamo noi utenti”. Esordisce così una cittadina di Massa, di cui forniamo solo le iniziali per questione di privacy, S. C. residente a Massa, vittima delle liste di attesa.

I fatti risalgono ad ottobre scorso. La signora racconta di essersi recata presso il Cup di Massa per prenotare un esame diagnostico di ecocolordoppler per un familiare con pregresse problematiche legate al sistema cardiocircolatorio. Viene fissato un appuntamento per il mese di aprile 2019, a Pontremoli.

A questi punti la nostra si reca ad un vicino Cup di Pietrasanta, e le viene fissato un appuntamento dopo dieci giorni, presso la struttura sanitaria privata convenzionata “San Camillo” di Forte dei Marmi, in quanto le agende delle prenotazioni presso la struttura sopra menzionata sono aperte, a differenza dei Cup della vicina provincia di Massa-Carrara. “È chiaro che un ecocolordoppler debba esser svolto pressoché nell’immediato e non dopo sei mesi dalla richiesta. Se invece mi reco nella vicina provincia di Lucca, io ho la possibilità di svolgere l’esame in tempi molto più brevi, usufruendo del Ssn, in quanto il San Camillo è una clinica convenzionata.”

La signora si domanda per quale motivo non possa aver accesso al San Camillo recandosi ad un punto Cup di Massa, per avere un esame diagnostico in breve tempo, mentre se fa riferimento ad un Cup della vicina provincia di Lucca, le assegnano un appuntamento dopo 10 giorni, al “San Camillo”.

“Faccio presente, tramite queste mie dichiarazioni, che esistono le prescrizioni con carattere d’urgenza, e tramite quelle si accorciano i tempi di attesa: dobbiamo ricorrere tutti a questo 'escamotage' , se così vogliamo chiamarlo? Se tutti i medici emettessero richieste a carattere d’urgenza, le file aumenterebbero, causando lo stesso identico problema, quando, invece, a mio avviso, la soluzione sarebbe semplicemente aprire le agende del vicino “San Camillo” conclude la signora.
Venerdì 28 dicembre 2018 alle 11:41:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News