Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
pubblicità massa carrara Richiedi contatto
Ultimo aggiornamento ore 08.11 del 21 Febbraio 2019

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Zecca, cambia la viabilità e scoppia la contestazione

Massa Città in Comune parla di "decisioni prese dall'alto" e reclama un incontro

dal 28 gennaio
Zecca, cambia la viabilità e scoppia la contestazione
Massa - «Si ripete lo schema. Decisioni che riguardano la vita quotidiana delle persone prese senza alcun confronto pubblico. 4 modifiche di viabilità in pochi anni in zona Zecca, richieste di incontro già inoltrate cadute nel vuoto mentre si stava da tempo lavorando a questo nuovo intervento. Eppure in campagna elettorale si sventolava "l'ascolto". Forse degli amici. Così si regalano soldi pubblici». Duro attacco di Massa Città in Comune nei confronti dell'amministrazione comunale. Attraverso una nota il gruppo di sinistra critica il cambio di viabilità che dal 28 gennaio interesserà la zona della Zecca.

«Siamo venuti a conoscenza della quarta modifica in meno di 10 anni alla viabilità della Zecca, ancora una volta si precipita dall'alto sulla cittadinanza una scelta non discussa con tutti i residenti e ancora una volta una minoranza di chi abita in questa zona della città, raccogliendo firme parziali, costringe gli altri a subirne le conseguenze. Ci hanno parlato di una petizione sottoscritta dagli abitanti della zona, ma i numerosi che ci hanno coinvolto non hanno firmato nulla e quindi non vorremo che anche questa volta fosse la scelta di pochi».

«I residenti avevano chiesto all'assessore Marco Guidi un incontro per parlare dei problemi della viabilità della parte alta della Zecca, soprattutto in relazione ai lavori che dovrebbero partire a breve, ma scopriamo che da due mesi i suoi uffici lavoravano a un nuovo piano della mobilità e lei non si è nemmeno premurato di comunicarlo tramite stampa quando è stato chiesto l’incontro».

«Siamo dunque a chiederle avvocato Guidi, in maniera urgente, di sospendere l’ordinanza e discuterne con quella parte di residenti che non avete avuto la cortesia di avvisare. I rischi che mettete in capo ai residenti di Via Zecca con la modifica del senso di marcia e dei parcheggi, senza considerare la presenza di attività commerciali e logistiche, danno il senso di aver ignorato completamente una parte del quartiere per beneficiarne un’altra. Questa richiesta di sospensione nasce anche dal fatto l'ordinanza prevede che il nuovo regime di circolazione sia entrato in vigore il 28 Gennaio del 2018. Un errore? Una distrazione? Quello è un atto amministrativo e fa fede». L’amministrazione comunale nel frattempo modifica l’ordinanza e la aggiorna. Rivede alcuni aspetti della viabilità criticata dai residenti ed emette una nuova ordinanza. Ma l’appello di Massa città in Comune resta aperto: «La preghiamo di incontrare i residenti sul luogo assieme ai suoi tecnici per verificare quello che proponete e rimediare agli errori. Anche in virtù del fatto che le automobili viaggiano ad alta velocità al momento dell’immissione in via Benedetto Croce. In attesa di un suo prontissimo riscontro Le chiediamo di sospendere l’ordinanza fino a quando non verranno chiariti alcuni errori e alcune falle macroscopiche presenti nel progetto di viabilità alternativa».
Venerdì 25 gennaio 2019 alle 20:32:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara





-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy

Liguria News