Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione massa carrara 0585 027167
PUBBLICITA'
Contattaci
Ultimo aggiornamento ore 08.06 del 30 Marzo 2020

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Persiani: «Insufficienti gli agenti della Polizia Municipale, chiedo l'Esercito»

Il sindaco annuncia di aver contattato il Prefetto, ma precisa: "finalità dissuasive".

Massa - Il sindaco Francesco Persiani ha inviato una richiesta formale al Prefetto Paolo D’Attilio per ottenere l'impiego dell’Esercito a Massa. Una richiesta, dice Persiani "che vuole essere un segnale con finalità dissuasive di deterrenza e di controllo delle violazioni dell'obbligo di restare in casa".

Anche se il corpo di polizia municipale sta ancora traslocando nella nuova sede, nonostante l'annuncio di un'imminente inaugurazione rilasciato ormai due mesi fa, il sindaco assicura che "le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale di Massa stanno svolgendo un ottimo lavoro con grande impegno, sacrificio e professionalità" ma che "le pattuglie e gli agenti sono insufficienti a presidiare il movimento sull’intero territorio massese".

"Personalmente, ricevo moltissime segnalazioni di assembramenti, di persone che escono senza comprovato motivo e di traffico veicolare difficilmente ascrivibile solamente a persone che si recano a lavoro o che si muovono per attività soggette a deroga". La città di Massa secondo Persiani "sembra essere ancora troppo vissuta nonostante le norme rigide e serie che ognuno di noi dovrebbe seguire e perseguire".

"Da giorni, in tutti modi, invito la cittadinanza a restare a casa, ad uscire solo per lavoro o per svolgere le attività necessarie così come previsto dalle disposizioni in vigore. Già prima del decreto emanato ieri sera, nel comune di Massa avevamo chiuso i parchi, i cimiteri, le aree pubbliche, il Pontile di marina di Massa e i varchi a mare. In queste ore stiamo assumendo ulteriori misure restrittive anche in vista del fine settimana e dell’aggravarsi della situazione.
Come amministrazione, abbiamo adottato ogni provvedimento possibile per limitare l’utilizzo dei luoghi pubblici, ma mi rendo conto che non basta e c’è bisogno di un segnale vigoroso per non vanificare gli enormi sacrifici che la maggioranza della popolazione sta compiendo con disciplina e senso civico per il bene di tutti. Mi preme significare che ritengo che nulla potrà mai comprimere i diritti costituzionalmente garantiti, ma le modalità di prevenzione volute giustamente dal Governo avranno effetto se riusciremo a trovare il modo più efficace di farle rispettare, soprattutto se consideriamo che l’emergenza è di tipo sanitario e che quindi riguarda direttamente la vita delle persone".
Sabato 21 marzo 2020 alle 17:05:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara







-


























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore responsabile: Matteo Bernabè

Contatta la Redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Liguria News