Ultimo aggiornamento ore 22.39 del 21 Agosto 2017

Facebook La Voce Apuana Twitter La Voce Apuana RSS La Voce Apuana

Candia, lavori sicurezza idraulica per 60.000 euro

Progettazione, controllo e responsabilità restano al Consorzio Bonifica 1 Toscana Nord, che riconosce agli agricoltori un compenso annuale

Candia, lavori sicurezza idraulica per 60.000 euro
Massa - Ammonta a circa 60mila euro il nuovo lotto di lavori che il Consorzio bonifica 1 Toscana Nord, affiderà nei prossimi giorni ai produttori del vino Candia. In base all'innovativa convenzione stipulata lo scorso anno, tutti i lavori sui torrenti collinari che si trovano nella zona massese della produzione vitivinicola saranno eseguiti direttamente dagli imprenditori agricoli, principali fruitori dell'area.

Il progetto, avviato lo scorso anno, coinvolge in maniera diretta gli agricoltori che, sotto la direzione tecnica dell'Ente consortile, eseguono i normali lavori di manutenzione sui corsi d'acqua. Gli interventi sono quelli ordinari che il Consorzio programma ed esegue annualmente su tutti i canali del territorio, ovvero il taglio annuale della vegetazione sia in primavera che in autunno. La differenza rispetto alle normali procedure di appalto dei lavori, è proprio l'affidamento diretto al Consorzio produttori del vino Candia, che si impegna a completare gli interventi attraverso le aziende agricole associate.
I vantaggi di questa scelta sono molteplici: garantire un presidio costante da parte di chi è presente con la propria azienda sul territorio e quindi contare sulla conoscenza profonda dei corsi d'acqua da parte di frontisti.

"A sei mesi dall'avvio della convenzione, siamo pienamente soddisfatti del lavoro eseguito fino ad oggi dagli agricoltori della zona del Candia, tanto che per il 2017 abbiamo deciso di aumentare gli affidamenti, includendo nei lavori anche la rimozione dei detriti dai fondali - spiega il Presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi - Siamo consapevoli che la cura e gli interventi eseguiti dagli agricoltori su territori speciali come il Candia abbiano un valore superiore rispetto a qualsiasi altra forma di affidamento, perchè gli agricoltori sono le sentinelle del territorio, e proprio per questo hanno una conoscenza profonda, oltre ad avere tutto l'interesse affinchè i lavori siano eseguiti nel modo più corretto".
Positivo anche il rapporto stretto fra le aziende agricole esecutrici dei lavori e i tecnici del Toscana Nord coordinatori e responsabili del progetto. Gli interventi di manutenzione inizieranno a fine agosto e interessano circa 14 chilometri di canali.
Soddisfazione viene espressa da parte della Coldiretti di Massa Carrara. “L’assegnazione diretta dei lavori agli imprenditori agricoli, fortemente voluta dalla nostra Organizzazione – commenta Maurizio Fantini Direttore Coldiretti Massa Carrara – è la dimostrazione che il Decreto Legislativo sulla nuova imprenditoria agricola è uno strumento valido nell’interesse delle amministrazioni pubbliche e nella valorizzazione delle imprese agricole. Con il protocollo firmato l’anno scorso e questo ulteriore ampliamento nell’assegnazione dei lavori il Consorzio di Bonifica Toscana Nord conferma l’attenzione al mondo rurale e ottimizza le realtà del territorio attraverso sempre più auspicabile sinergia fra pubblico e privato".
Domenica 23 luglio 2017 alle 22:27:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Massa Carrara






VIDEOGALLERY
























Testata giornalistica registrata presso il tribunale di Massa n° 4/2017
Direttore: Luca Borghini

Privacy e Cookie Policy